Scanno, l’ex edificio comunale e’ pronto per ospitare la scuola???

logo_gifSCANNO – sembrano ormai completati i lavori di messa in sicurezza sismica dell’edificio municipale di Scanno, iniziati nell’aprile 2016.

Un lavoro che come altri ha avuto un significativo ritardo rispetto si tempi programnati.

Ritardi che abbiamo sottolineato tempestivamente che sarebbero stati causati dal mantenimento operativi alcuni uffici comunali e degli uffici postali, ripiegati all’esterno verso la fase finale delle attivita’.

I lavori non sembrano collaudati visto che la facciata risente della necessita’ di dostituire alcuni elementi in facciata.

Sembra che comunque l’edificio messo a norma possa finalmente ospitare i ragazzi della scuola dell’obbligo. E’ noto che da anni, nonostante i diversi interventi pubblici, ambedue gli edifici scolastici storici non siano idonei sotto il profilo della sicurezza.

Un edificio a  norma per i nostri ragazzi crediamo possa essere un bel regalo per i nostri ragazzi se la macchina comunale si metta presto in modo ed attivare tutte le necessarie procedure.

Il tempo come si sa e’ sempre tiranno!!!

“LA BELLA D’ITALIA ABRUZZO” A PRATOLA INCORONATA VINCITRICE MARIA ROSARIA IENGO

2DAE09F2-176F-468A-819C-D602231C3F14La Carfagnini ha dichiarato che quest’anno è stata invitata in molte location e paesi, e ha dovuto rinunciare a malincuore a tanti inviti, ma è già a lavoro con i preparativi per la selezione del 15 Luglio a Pescara.

Centroabruzzo – PRATOLA – Domenica 1 Luglio si è svolta presso M2 TENNIS CLUB (Millenium Club) via delle Rimembranze , 1 Pratola Peligna, un’ altra selezione del concorso nazionale di Bellezza “La Bella D’Italia ABRUZZO”, esclusivista in regione la Venti tra Noi Communication capitanata da Emma Carfagnini, la quale si ritiene molto soddisfatta della riuscita della manifestazione e ha regalato al pubblico presente uno spettacolo che ha visto momenti di moda, di ballo e di canto.Ben 21 le concorrenti in passerella provenienti da tutta la regione.Ospite della serata Crhistine Fegatilli Bella D’Italia delle Nevi 2018.L’evento è stato presentato da Fiorenza Quadraro.
Alle musiche Vittorio Capaldi, al parrucco Anastasi Iannuzzi, tutto immortalato dagli scatti del fotografo ufficiale Marcello Coletti e riprese video Videosse tv.Non poteva mancare il porta fortuna il cantautore Claudio Torres.Le concorrenti hanno sfilato davanti un’attenta giuria con abito e costume da bagno.Un difficile compito che alla fine ha decretato la vincitrice della fascia “Bella D’Italia Pratola Peligna” Maria Rosaria Iengo, 16 anni, studentessa di Popoli che sogna di diventare un’attrice.

Scanno, Sindaco e Vicesindaco a capo delle aree amministrative e finanziarie!

Albo

Albo

Scanno, il Sindaco e il Vicesindaco a capo delle strutture dell’organo di governo e delle relative strutture esecutive amministrative e finanziarie.

Una scelta dettata dalla carenza di personale qualificato, sono note le vicende che hanno impedito di dare al comune un responsabile unico delle aree esecutive. Non si comprende infatti come un paese che negli anni ha perso abitanti abbia invece fatto crescere le responsabilita’ dirigenziali. Scelte che vengono confermate  mantenendo  piu’ aree ma facendo saltare il principio della separazione delle respinsabilita’ tra scelte politiche e aree esecutive.

Il beneficio sarebbe il risparmio economico che comunque vi sarebbe anche unificando la dirigenza delle aree che avrebbe garantito quella trasparenza amministrativa  voluta dal legislatore. Il pubblico servizio non puo’ in alcun modo essere svolto con i principi dell’impresa individuale alla quale l’attuale organizzazione e’ assimilabile. Che fine hanno fatto i puristi politici???  Che cambiamento!!!!

Comunque con i soldi risparmiati si aspettano manifestazioni estive di livello all’altezza di quelle previste a Roccaraso.  Grandi eventi insomma, di richiamo nazionale, che possano richiamare quei turisti che da anni ci hanno abbandonato per le sottomesse iniziative dell’imprenditoria locale rimasta per lungo tempo alla finestra.

Tutti sembrano in attesa delle decisioni sembra del Vicesindaco che con gli incarichi che riveste di fatto e’ il motore di tutta la macchina comunale.

Adesso pensiamo che gli operatori non possano piu’ lamentarsi per le mancate iniziative degli ultimi anni. Di fatto controllano gli organi di governo e la struttura esecutiva. Fatto che a Scanno non succedeva certamente da piu’ di cinquant’anni.

 

Scanno, Quota Rosa, il Direttore del Gazzettino interviene sulla questione!!

logo_gifScanno,  il Direttore del Gazzettino ripropone sul giornale il tema delle quote rosa sollevato in consiglio comunale dal capogruppo di minoranza.

Siamo assolutamente convinti che i problemi da affrontare sono tanti e importanti ma altrettanto consapevoli che la volonta’ del legislatore di incentivare la presenza delle donne all’interno degli organi di governo non sia assolutamente un formalismo ma un elemento si sostanza. E’ notorio infatti che le donne sono da considerare senza dubbio un valore aggiunto.

Riteniamo incomprensibile disattendere un principio di civilta’ (al di la’  di qualsiasi obbligo giuridico), pur tuttavia, nella consapevolezza che  volere e’ potere, riteniamo che si possa di certo scegliere di non inserire donne nell’organo di governo ma assumendosene la responsabilita’ senza ricorrere ad argomentazioni di carattere  puramente  formalistiche.

Cosa dire?

Penalizzare la presenza di donne negli organi di governo non ci sembra un rinnovamento anzi un passo indietro se l’alternativa e’ quella di tornare agli antichi  metodi di riparto dei ruoli. In ogni caso seguiremo fiduciosi il seguito della vicenda nella consapevolezza che “Tra il dire e il fare c’e’ sempre di mezzo il mare!!!!”

Continua a leggere

Scanno, nuova Amministrazione in cerca di premi di consolazione!!

DBC25CFD-B5C4-4A4A-A953-D89C16930A08 Scanno, partita la nuova amministrazione non senza qualche piccolo  problema.

Dritti al cuore ha ottenuto un ampio consenso elettorale che sembra abbia creato qualche malumore e delusione. La scelta dei cittadini e’ apparsa ai piu’ chiarissima premiando i candidati del movimento dritti al cuore con la conseguente bocciatura dei restanti. La logica che sono i cittadini a scelgliere da chi vogliono essere governati va accettata senza piangerci sopra e sarebbe veramente grave che con iniziative verticistiche si possa immaginare di stravolgere la volonta’ popolare. Sarebbe un ritorno indietro di decenni quando si spartivano le poltrone a porte chiuse.

Intanto sono iniziate le analisi post elettorali per capire quali possano essere le preoccupazioni dei cittadini.

C’e’ attesa sulle priorita’ del paese per i prossimi anni. Intanto non sembrano attenuarsi i contenziosi e quindi le spese legali sostenute dal nostro paese che hanno raggiunto soglie importanti.

Scanno, Ciarletta votato all’unanimta’ dal consiglio. “Saro’ il presidente di tutti…”

BE244CBB-2804-4CF9-9290-7717CA48272A

Scanno, se e’ vero che se il buon giorno si vede dal mattino, allora bisogna dire che l’amministrazione  nasce sotto un buon segno.

L’unanimita’ di consensi sul Presidente del consiglio significa che vi e’ reciproco rispetto tra i consiglieri. Di questo il Presidente ha dato conto e crediamo che cio’ dara’ alla Minoranza trasparenza degli atti prodotti. In primo luogo crediamo si possa dare seguito alle previsioni statutarie e regolamentari che prevedono uno specifico ufficio riservato alle forze di minoranze. Bisogna infatti evitare che gli atti istruttori arrivino in consiglio senza che abbiano superato il necessario controllo dei consiglieri di minoranza.

Bisogna passare insomma dalle parole ai fatti. A cominciare dall’obiezione    sollevata al primo consiglio dal capogruppo di minoranza in merito alla mancata rappresentanza delle quote rosa in giunta. Ancorche’ il Sindaco ha le dovute professionalita’ riteniamo che il tema abbia elevata rilevanza e che debba passare al vaglio di un approfondimento politico  in consiglio.

Scanno la giunta approva con urgenza il progetto di videosorveglianza del paese

Scanno , la Giunta al completo con votazione  all’unanimita’ ha approvato con urgenza il progetto esecutivo per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza a protezione del paese.

Il termine per avanzare richiesta di finanziamento scadeva il prossimo 30 giugno.

La giunta ha dato mandato al responsabile dell’area tecnica di dare seguito ai successivi adempimenti previa acquisizione dei pareri di legge.

 

Albo

Albo

Delibera di giunta

 

Scanno, il primo consiglio comunale raccontato dal direttore del Gazzettino!

614DBA68-682A-409F-8041-63B62744ADAF Scanno, finalmente un messaggio distensivo verso il paese.

Un fatto ci ha rincuorato. L’impegno del Sindaco a riportare fiducia e serenita’ e di conseguenza abbattere pesantemente il capitolo di spesa riferito alle spese legali per lo piu’ dovute ad una litigiosita’ che ha superato ogni limite di tollerabilita’.

Sinpatica la battuta di avere in animo la volonta’ di fare il Sindaco e smettere di fare l’avvocato.

Rinviata al prossimo consiglio comunale le linee di indirizzo che attendiamo con interesse per valutare quali siano le priorita’ dell’amministrazione per rilanciare il paese dopo anni di sacrifici degli sconnessi resi necessari per riportare in equilibrio il bilancio comunale.

Rinnoviamo l’augurio di Buon Lavoro!!!!

Scanno, una pagina del Centro dedicata al nostro costume

04FD333D-53CF-402F-B922-D8F2B27532D3 Scanno, una foto del Centro che risveglia ricordi ormai di circa 22 anni fa quando Umberto mostrava la statuina in Argento ed Oro ad Antonio che tornato in Venezuela realizzò la bellissima statua della donna in abito di Scanno posta nella piazzetta di Via Enry Mancini.

Un’opera d’arte che  insieme alla ragazza (Giada) costituisce  una immagine  perfetta. Ancora  più perfetto ci pare sia  stato l’autore della foto, Marino Baroncini che ha dato spunto ad un titolo stupendo: Scanno, la tradizione che prende vita.

Cosa dire in piu’?

In conclusione bisogna prendere atto che il costume e’ tuttaltro che morto o sta morendo. Pertanto cogliamo la bellezza di queste immagini come invito a far in modo che continui a vivere.

Un grazie va certamente quanti fanno si che l’immagine piu’ caratteristica del nostro paese e non solo sia sempre piu’ apprezzata.