Scanno, San Martino le contrade sono pronte alla sfida. Ci aspetta un week end movimentato!

49E9095C-BF36-446A-8E9B-0160EA8941B3Scanno, il tradizionale appuntamento delle glorie all’insegna di Deguscanno.

Un programma articolato su tre giorni che dovrebbe garantire un significativo movimento nelle vie del paese degustando prodotti tipici locali.

Le contrade della playa, cardella e San Martino sono intanto impegnate a mettere a punto le glorie per vincere la sfida annuale.

Sulmona, il ministero della Salute chiude il punto nascite

492AE9CC-291B-4D8B-B642-0CA8E3683281Dopo tanti tentativi fatti negli anni scorsi per salvare il punto nascita di Sulmona, dalla stampa locale (zac7)  si apprende che il  Ministero della Salute chiude definitivamente il Punto Nascita di Sulmona.

La notizia e’ stata data da Maurizio Di Nicola (consigliere regionale di Centro Democratico) che contesta la decisione e   chiama a raccolta tutti i parlamentari abruzzesi per difendere una scelta che la Regione Abruzzo, negli ultimi 4 anni, aveva fortemente difeso.

Scanno, Bacino di Collerondo. Bando per la stagione invernale limitata ai beni comunali!

Albo

Albo

Scanno, la giunta da il via libera per indire un bando  per selezionare un nuovo gestore dei beni nella disponibilita’ del Comune (sostanzialmente Seggiovia e pistone) per la prossima stagione invernale ormai alle porte.

Le aspettative erano altre ma evidentemente i problemi oggettivi hanno indotto la nuova amministrazione a  proseguire in continuita’ con le precedenti stagioni. Risulta evidente che la brevita’ dell’affidamento non offre al nuovo gestore ampi margini per mettere in atto i necessari investimenti  di lungo respiro.

“L’ASSOCIAZIONE UBUNTU ONLUS HA INVITATO IL SINDACO MIMMO LUCANO A SULMONA”

1569C807-B327-46B8-8C5B-062CEE66C832(Centroabruzzonew)

SULMONA – “L’associazione Ubuntu Onlus, dopo aver appreso con rammarico che il Tribunale del riesame ha inflitto al sindaco Domenico Lucano, la misura cautelare del divieto di dimora presso l’amato Comune di Riace, considerato il grave pregiudizio derivante dall’allontanamento coattivo dai propri luoghi ed, in primis, dalla propria abitazione, in nome dell’accoglienza, della resistenza ai soprusi e della necessità che si racconti e si tramandi il #ModelloRiace, ha invitato a proprie spese il sindaco Mimmo Lucano a Sulmona, ringraziandolo sin d’ora per quanto ha già fatto in Calabria, nella speranza che la giustizia faccia il suo corso e che il sindaco Mimmo possa presto tornare ad abbracciare i propri concittadini.
Sottoscrivono e si associano all’invito AltreMenti Valle Peligna e Collettivo Studentesco Sulmona.

Continua a leggere

DI SABATINO (PD), SU FONDI MASTERPLAN E MODIFICA DECRETO AUTOSTRADE

DI SABATINO (PD), SU FONDI MASTERPLAN E MODIFICA DECRETO AUTOSTRADE (Centroabruzzonew)

A24 ineL’AQUILA – “Una vittoria di tutti gli abruzzesi, una vittoria delle ragioni del nostro territorio e una vittoria contro le fake news di chi, in questi giorni, ha tentato di farci credere ch non ci sarebbe stato alcuno scippo per l’Abruzzo”.Con queste parole il Segretario regionale del Pd Renzo Di Sabatino commenta l’emendamento, passato in aula a Roma questa notte, presentato dalla maggioranza sotto la pressione dei parlamentari Pd, dei sindaci e del presidente Lolli, che cancella ogni riferimento alle Regioni Abruzzo e Lazio nel testo del decreto Genova.”La messa in sicurezza della A24 e della A25 non sarà finanziata con le risorse già assegnate all’Abruzzo, bensì sarà a carico del FSC del Ministero dei Trasporti, così come chiedevamo e per cui ci siamo battuti – continua Di Sabatino -. Il risultato è stato ottenuto e, per questo, ringraziamo il presidente Lolli, i parlamentari del Pd Camillo D’Alessandro e Stefania Pezzopane, e tutti i sindaci che si sono mobilitati per evitare questo scippo e per tutelare gli interessi degli abruzzesi. È triste, invece, dover segnalare la totale assenza dei parlamentari abruzzesi del M5S e della Lega nel percorso che ci ha portato a questo risultato. E dispiace dover constatare che la candidata alla presidenza della Regione Abruzzo per il Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi, abbia bollato il Pd e gli organi di informazione che hanno seguito la vicenda come fabbricatori di fake news. La stessa maggioranza giallo-verde l’ha smentita, ieri notte, approvando l’emendamento all’articolo 16 sui fondi per la messa in sicurezza di Autostrada dei Parchi. Adesso gli abruzzesi sanno chi li stava tradendo”.

Scanno, esiste la incompatibilita’ tra consigliere e socio di societa’?

556973B5-C593-4F14-A440-4F6A320C8C71

Scanno, uno dei temi piu’ gettonati sembra essere quello del conflitto potenziale tra un consigliere comunale e l’interesse della collettivita’.

La norma infatti, al fine di garantire una corretta e equilibrata Amministrazione, ha previsto precisi requisiti per  i consiglieri comunali.

Siamo consapevoli della complessita’ della materia tuttavia al fine di fare un minimo di luce in proposito, con l’ausilio della rete, abbiamo preso in considerazione un caso tipico (che accludiamo integralmente in calce) di un consigliere che ricopre il ruolo di socio in una libreria che lavora con il Comune.

Dall’esame di tale caso emergerebbe che è prevista l’incompatibilità alla carica di consigliere comunale di chi ricopre ruoli di titolare, amministratore, dipendente con poteri di rappresentanza o di coordinamento.

Nel caso invece ricopre il ruolo di socio la questione deve essere posta all’attenzione del Consiglio Comunale che procede alla contestazione delle  cause di inelegibilita’ ed incompatibilita’  secondo quanto previsto dalla norma (art. 69).

Art. 69 – Contestazione delle cause di ineleggibilità ed incompatibilità

1. Quando successivamente alla elezione si verifichi qualcuna delle condizioni previste dal presente capo come causa di ineleggibilità ovvero esista al momento della elezione o si verifichi successivamente qualcuna delle condizioni di incompatibilità previste dal presente capo il consiglio di cui l’interessato fa parte gliela contesta.

2. L’amministratore locale ha dieci giorni di tempo per formulare osservazioni o per eliminare le cause di ineleggibilità sopravvenute o di incompatibilità.

3. Nel caso in cui venga proposta azione di accertamento in sede giurisdizionale ai sensi del successivo articolo 70, il temine di dieci giorni previsto dal comma 2 decorre dalla data di notificazione del ricorso.

4. Entro i 10 giorni successivi alla scadenza del termine di cui al comma 2 il consiglio delibera definitivamente e, ove ritenga sussistente la causa di ineleggibilità o di incompatibilità, invita l’amministratore a rimuoverla o ad esprimere, se del caso, la opzione per la carica che intende conservare.

5. Qualora l’amministratore non vi provveda entro i successivi 10 giorni il consiglio lo dichiara decaduto. Contro la deliberazione adottata è ammesso ricorso giurisdizionale al tribunale competente per territorio.

6. La deliberazione deve essere, nel giorno successivo, depositata nella segreteria del consiglio e notificata, entro i cinque giorni successivi, a colui che è stato dichiarato decaduto.

7. Le deliberazioni di cui al presente articolo sono adottate di ufficio o su istanza di qualsiasi elettore.

Continua a leggere

Scanno, il partito democratico riaccende i motori dopo le dimissioni di A. Spacone

PD scanno Scanno, sabato scorso presso l’ex Anime Sante e’ stato rimesso in moto il circolo del Partito Democratico.

Il circolo si era arenato nel 2016 con le dimissioni di A.  Spacone, attuale Capogruppo di Maggioranza in consiglio comunale presente all’incontro insieme al Sindaco e a tutto il Gruppo di Opposizione guidato da A. Fusco.

Un incontro necessariamente interlocutorio nel quale il Segretario provinciale, dopo aver fatto un’analisi della situazione politica locale e nazionale,  ha indicato i passi da seguire per giungere in tempi brevi al riavvio del Circolo.

SKIPASS ALTO SANGRO, IN ARRIVO UNA “MONTAGNA” DI NOVITÀ POSITIVE

 

Nel listino confermate tutte le promozioni: super sconto per gli abruzzesi e 0-12 per le famiglie

Bacino collerotondo è la fineCentroabruzzonew

ROCCARASO – Confermata la promozione 0-12, rinnovato il super sconto per gli abruzzesi e quello (ancora più vantaggioso) per i residenti nei centri della Comunità montana dell’Alto Sangro. Ulteriormente ampliata la convenzione per i Comuni che da quest’anno sarà estesa anche ai centri dell’Alto Molise che aderiscono al Consorzio Assomab. E poi ancora semaforo verde per i pacchetti promozionali (Comfort, Stop&Go e Tre per Te) per chi vuole combinare l’acquisto dello skipass con il noleggio dell’attrezzatura tecnica e col pranzo in baita, strizzando l’occhio al portafoglio.Il conto alla rovescia per l’avvio stagione sciistica è già scattato e il Consorzio Skipass Alto Sangro annuncia una “montagna” di notizie positive per gli amanti del circo bianco.

Continua a leggere

Sdp:ministero, limitare traffico pesante

Sdp:ministero, limitare traffico pesante
Relazione dirigente Mit, otto i viadotti interessati
Mpp

Il viadotto di San Giacomo sulla A24, che prende il nome dall'omonima frazione del comune dell'Aquila, 17 ottobre 2018. ANSA/CLAUDIO LATTANZIO

Il viadotto di San Giacomo sulla A24, che prende il nome dall’omonima frazione del comune dell’Aquila, 17 ottobre 2018.
ANSA/CLAUDIO LATTANZIO

(ANSA) – L’AQUILA, 18 OTT – “Particolare attenzione” nella “regolamentazione del transito dei veicoli pesanti”, in particolare su 8 viadotti “che, come dimostrato nelle verifiche di sicurezza, inducono sollecitazioni critiche specialmente agli impalcati e alle solette”, sulla A24 e A25. È una delle 5 prescrizioni contenute nella relazione firmata dal dirigente del Mit, Placido Migliorino, e consegnata al ministro Danilo Toninelli, e alle quattro prefetture abruzzesi, rivolte alla concessionaria Strada dei Parchi. “È verosimile l’ipotesi che al primo maggio 2019 le autostrade A24 e A25 non saranno in regola”, con obbligo normativo di adeguare entro il 30 aprile 2019 le 54 gallerie, considerando che “l’esecuzione dei lavori non sia compatibile con il tempo residuo”. Per il dirigente del Mit Placido Migliorino “dovranno essere individuati appropriati disposti legislativi che consentano di mantenere in esercizio l’infrastruttura. In caso contrario potrebbe essere necessario interdire le tratte interessate da queste gallerie”.

Scanno, sabato prossimo riparte il partito democratico?

PD scanno

Scanno, apprendiamo che sabato prossimo alle ore 18,00 e’ prevista una riunione con i prappresentanti provinciale per ricostituire il circolo del Partito Democratico.

Una iniziativa che viene dai vertici e che forse sarebbe stata opportuna farla partire dalla base popolare. In ogni caso l’importante creare  una coesione reale sulle cose da fare tenendo conto dei bisogni del paese.