Il Quadrifoglio, Manovra da 68 milioni per salvare la sanità in Abruzzo

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2455

Il Capoluogo

La manovra sulla sanità dell’Abruzzo approvata dal Consiglio regionale.

Si auspica che dagli annunci si passi finalmente alla concreta attuazione di un piano di rilancio della sanità. Uno dei servizi essenziali di una comunità.

Un servizio di prossimità che si spera vada a coprire anche le aree interne e di montagna oggettivamente più svantaggiate.

Il Quadrifoglio, Oltre 15 milioni di euro per la messa in sicurezza di venti chiese abruzzesi

 cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2454


Abruzzolive

Ieri abbiamo pubblicato l’appello del Vescovo Mons. Fusco  di salvare Cento chiese.

Oggi, sulla stampa locale,  viene dal ministero il finanziamento   di oltre 15 milioni di euro per la messa in sicurezza di 20 chiese abruzzesi. La maggior parte in provincia de L’Aquila. Di seguito si allega l’elenco delle chiese interessate.

Riteniamo quindi che esso sia solo una parte minoritaria di quanto  richiesto da cittadini, sindaci, amministratori locali e sacerdoti  per il ripristino di importanti, significativi luoghi di aggregazione e di fede come le chiese, da restituire al culto e alla frequentazione.

Continua a leggere

Il Quadrifoglio, dalla Regione: “Per Piano educativo 0-6 anni previsti più di 5 milioni di euro”

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2453

Stampa locale

L’assessore regionale all’Istruzione – ieri  – ha riunito il tavolo tecnico inter-istituzionale, organismo di consultazione e confronto per la programmazione regionale, per fissare i primi punti del nuovo piano educativo 0-6 anni.

Uno dei punti rilevanti del piano sarebbe quella di semplificare gli adempimenti burocratici con la messa in atto di una nuova piattaforma informatica.

Per il piano educativo 0-6 anni per l’anno 2024 le risorse a disposizione sono  circa  5,3 milioni di euro. Ancora indefinita l’allocazione delle risorse.

Il Quadrifoglio, Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpgSono diversi mesi che sono in corso  dei lavori di riqualificazione delle sponde del lago di Scanno che pensiamo abbiano favorito la riconferma della Bandiera blu.

IMG_2450

ANSA

I lavori hanno  interessato la parte adiacente la  “chiesetta”  e stanno ora interessando il lato che va dalla foce del fiume lato hotel del Lago a poco dopo l’hotel ‘Acquevive’.

Il presidente del Consiglio comunale, assessore all’Ambiente e al lago di Scanno, Cristian Pace,  in una intervista rilasciata all’ANSA ha precisato

“Solo per motivi strettamente legati allo svolgimento dei lavori sono stati tagliati alcuni alberi lungo la sponda interessata dal cantiere” e anticipato che vi e’ la probabilita’ con un  eventuale futuro secondo lotti di lavori da finanziare  “……in seguito ci sarà la possibilità di realizzare un tratto pedonale lungo questa stessa sponda ……” (vedi foto).

Riteniamo quindi che in tale ambito possa essere ripristinato l’arredo delle sponde con gli alberi storici elimitati per esigenze di cantiere.

E’ stato infine dato notizia che  la Provincia dell’Aquila provvederà al termine dei lavori a sistemare  tutta la Circumlacuale  e a mettere in sicurezza altre zone sul lato di Villalago (tratto compreso tra le due spiaggette).

 

Il Qudrifoglio, Comitato genitori chiede vertice a Regione e Governo: “Agire per la scuola nelle aree interne”

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2449

Il Germe

I genitori della valle subequa non mollano e chiedono a regione e governo di passare dalle parole ai fatti “Siamo parte del Mondo”.

Dopo aver evitato la pluriclasse per l’anno prossimo  richiedono ora un vertice a Regione Abruzzo  e Governo per discute un ordine del giorno già condiviso con le comunità locali.

Vista l’indifferenza che regna  su un tema di grande per il futuro delle aree interne,  i genitori hanno deciso di  scendere in campo come “cittadinanza attiva” applicando un vecchio detto  “ chi fa da sé fa per tre…..”

L’obiettivo infatti è quello di garantire il diritto all’istruzione di chi abita nelle scuole delle aree interne, a tal fine chiede di sedere al tavolo di confronto come  “portatore di un interesse collettivo”. In un confronto aperto al pubblico è emersa infatti la necessità di  una riforma della scuola di montagna che cambi i parametri definiti. In provincia dell’Aquila, dove vi e’ maggior numero di aree interne, lo spopolamento e la denatalità prefigurano uno scenario di desertificazione  impossibile da arginare con la normativa vigente.

Nelle aree interne, la scuola sostiene le microeconomie e’ centrale per la vita delle famiglie ed  è capace di attivare la popolazione, legandosi alla vita di un paese.

Il Quadrifoglio, Cento Chiese da salvare, l’appello del Vescovo Mons. Fusco

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2451

Corriere Peligno

L’appello accorato del Vescovo della Diocesi Sulmona-Valva Mons. Michele Fusco, lanciato il primo maggio scorso a Cocullo in occasione della festa di San Domenico, sembra rimasto inascoltato.

Visto il silenzio il Prelato e’ tornato sul tema  nelle sue visite pastorali, ancora in corso, in tutti i Comuni della Diocesi.

Diverse sono state  le richieste di cittadini, sindaci, amministratori locali e sacerdoti per il  ripristino di importanti e significativi luoghi di aggregazione e di fede come le chiese, da restituire al culto e alla frequentazione.

Un tema che continuerà a sollevare  fino a quando non saranno esaudite  le richieste  di  tantissimi cittadini e amministratori.

Il Quadrifoglio, Bandiere Blu 2024: Confermate Scanno e Villalago

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg
IMG_2446

IMG_2445

Ondatv

Anche per il 2024 e’ stata confermata la Bandiera blu al lago di Scanno.

L’Abruzzo con le sue meraviglie naturali  continua a brillare e si conferma la regione come una delle gemme dell’Italia in termini di mare pulito e servizi eco-compatibili.

Premiate le località abruzzesi che hanno ottenuto un vessillo  in più rispetto all’anno precedente.

Si conferma pertanto il costante impegno della regione verso la sostenibilità ambientale e la cura dei suoi tesori naturali.

L’Abruzzo si è piazzato all’ottavo posto in classifica nazionale, preceduto solo dalla Sicilia e subito dopo la Sardegna.

Le città costiere sono Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi, Pescara, Francavilla al Mare, Ortona (new entry), Fossacesia, Vasto, San Salvo,   ScannoVillalago (per le spiagge del Lago).

L’Abruzzo si colloca prima della Sicilia e subito dopo la Sardegna nella classifica della Fee che vede in testa la Liguria con 34 località che hanno ottenuto il riconoscimento per il mare pulito e i servizi efficienti ed ecocompatibili. Al secondo posto c’è la Puglia con 22 vessilli blu, con le new entry Gallipoli, Isole Tremiti, Leporano e Vieste.

Il Quadrifoglio, Maggio di festa. Popoli Terme per il Santo Patrono e la SS.TRINITÀ. Scanno con un articolato programma religioso

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2440

Rete Abruzzo

 

Maggio un mese di feste religiose da più parte nel nostro Abruzzo. Dopo Pratola ora e’ la volta anche di Popoli che avvia il il suo corposo programma.

Quest’anno il Comitato organizzatore ha deciso di prolungare i festeggiamenti fino a fine mese attaccando anche la ricorrenza della SS.Trinità.

Un mese speciale speciale insomma che integra il calendario religioso con quello ricreativo, messo a terra grazie alla collaborazione di diverse associazioni popolesi.

Anche a Scanno e’ in atto un articolato e lungo programma religioso messo in atto dal nostro parroco con la collaborazione attiva della comunità parrocchiale. Segue Servizio del Gazzettino della Valle del Sagittario di lunedì scorso.IMG_2442

Il Quadrifoglio, l’Amministrazione comunale di Scanno incontra i commercianti sulla riqualificazione del paese

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg

IMG_2437

ReteAbruzzo

Riprendiamo da ReteAbruzzo l’articolo a firma di Giuseppe Solarino sull’incontro dell’Amministrazione comunale con gli operatori e commercianti di Scanno.

Diversi i temi trattati  dall’amministrazione comunale con i commercianti e gli operatori, dal decoro urbano alla viabilità  stradale passando per  la riqualificazione dell’area del lago, del sentiero del cuore e degli impianti della seggiovia.  Insomma esposte cose fatte ma  anche tante cose  ancora da fare.

Un altro tema riteniamo prioritario per il paese. La realizzazione di polo scolastico che vada dall’educazione dell’infanzia alle medie assicurando dotazioni e servizi all’altezza dei tempi che viviamo.  Indispensabile infatti assicurare al paese un qualificatonricambio generazionale.