Sicurezza nella scuole, Mazzocca scrive al Governo ed alza la voce

9576CA34-68C5-4B7A-AE8B-091264035E6ECorrierePeligno – Duro affondo anche sui rapporti Istituzionali Stato-Regione. Da quando il vento del cambiamento soffia stiamo assistendo a veri e propri atti di mortificazione delle istituzioni democratiche regionali da parte dello Stato centrale. Lo dimostrano una serie di gesti che reputo intollerabili: il ministro del Sud ad esempio ha disertato all’ultimo minuto il tavolo tecnico sui fondi europei con il nostro Presidente Giovanni Lolli; e lo ha fatto all’indomani di quel terremoto annunciato, in caso di conversione, del Decreto Genova. In maniera unilaterale il governo ha deciso infatti di non destinare all’Abruzzo 250 milioni di euro per la messa in sicurezza anche dell’A24 e dell’A25, cosa che avevamo concordato con il precedente esecutivo. Al danno poi è seguita la beffa: per adesso il ministro Toninelli invece di rispondere alle nostre richieste, ha preferito “lavorare d’intesa” con una consigliera di minoranza pentastellata, Sara Marcozzi! È un gesto di ingerenza da parte della Marcozzi profondamente antidemocratico, pericoloso, che sostituisce le istituzioni con un soggetto privato, con un cittadino qualsiasi.

A24-A25: intesa Sdp-Dipe su Pef, 3,1 mld Concessionaria: passaggio fondamentale, ora approvazione CIPE

A24-A25: Strada dei Parchi - lavori di messa in sicurezza su viadotti(ANSA) – L’AQUILA, 10 OTT – Passi in avanti definiti “importanti” sul rinnovo del Piano economico finanziario (Pef) relativo alla concessione delle autostrade laziali e abruzzesi A24 e A25 che prevede come azione principale la messa in sicurezza sismica complessiva con un mega progetto da realizzare in 8-10 anni per un investimento di 3 miliardi e 100 milioni di euro. Lo rende noto il vice presidente di Strada dei Parchi Spa, Mauro Fabris, al termine dell’incontro con i vertici del Dipartimento per la programmazione economica presso la presidenza del consiglio dei ministri tenutosi a Roma. “Il passaggio di oggi è stato per noi molto importante, direi fondamentale, perché c’è l’intesa su una questione sul tappeto da anni, un progetto che metterà definitivamente in sicurezza due autostrade strategiche in caso di calamità naturali – spiega Fabris -. Abbiamo aderito alla ipotesi di nuovo Pef che ci sono state avanzate: attendiamo ora l’approvazione nelle prossime sedute del CIPE per poi passare all’avvio dei lavori”.

A25 – Chiusura dello svincolo di Cocullo

E61427BC-B20E-4630-807D-3777486642B8A causa di urgenti lavori di manutenzione, dalle ore 08:00 del giorno 16 CC6A118E-B001-481F-B781-AC54BA8DCB3Fottobre alle ore 19:00 del 18 ottobre, sarà chiuso lo svincolo di Cocullo, limitatamente al traffico in uscita dall’autostrada A25, con provenienza da Roma/L’Aquila/Teramo, e diretto verso la viabilità ordinaria.

Conseguentemente, nei giorni e orari sopra indicati, i veicoli provenienti da Roma/L’Aquila/Teramo e diretti verso la viabilità ordinaria dello svincolo di Cocullo potranno usufruire degli svincoli di Pescina o di Pratola Peligna.

Ue: europarlamentare Aiuto lascia M5S

La parlamentare europea di M5S, Daniela Aiuto, con la figlia, interviene a Strasburgo. ANSA

La parlamentare europea di M5S, Daniela Aiuto, con la figlia, interviene a Strasburgo. ANSA

(ANSA) – PESCARA, 10 OTT – Con un’ampia intervista rilasciata al quotidiano ‘La Stampa’, l’europarlamentare Daniela Aiuto, lascia definitivamente il Movimento 5 Stelle: “le ragioni sono le molte difficoltà di dialogo e le tante restrizioni anche personali durante il suo mandato, anche nella fase dell’auto-sospensione”.
A renderlo noto è la stessa Aiuto. “Daniela Aiuto – scrive in una nota – ha contribuito fortemente, come portavoce in Europa, alla costruzione dell’immagine, della forza e del consenso che hanno portato nei mesi scorsi il MoVimento al Governo. Oggi, invece, si dichiara amareggiata come politico e come donna per essere stata lasciata ai margini del MoVimento senza ragione”.
L’europarlamentare Aiuto “proseguirà, in ogni caso, nel rispetto dei suoi elettori e della sua stessa persona il mandato ricevuto con l’impegno di sempre, a difesa dei valori e degli ideali che ha sempre perseguito, mai cambiando l’atteggiamento di rispetto e integrità sempre tenuto nelle commissioni che l’hanno vista protagonista”.

Spread, quando Grillo e M5s dicevano che era pericoloso per l’economia

575E7B0F-D502-45BB-9A3F-C2F8E991093EE05E8AEA-A4B6-4E3B-AE9E-8248A9FAF2B4Sole24ore – I tempi cambiano. Lo spread non sembra impensierire più di tanto il vicepremier Luigi Di Maio che ostenta sicurezza e incalza: «Questa storia dello spread a 400 è solo un modo per terrorizzare i cittadini». Ma qualche anno fa, nel luglio 2011, ai tempi del governo Berlusconi, pochi mesi prima dell’arrivo di Mario Monti, Beppe Grillo, causa impennata spread, scrisse una lettera accorata all’allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere di intervenire (dicendosi preoccupato per le banche) e cambiare persino presidente del consiglio.

Continua a leggere

A24-A25, cresce la preoccupazione previsto un vertice istituzionale

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpgA24 ine
Dopo il sopralluogo del ministro delle infrastrutture crescono le preoccupazioni per la sicurezza della strada dei parchi .

In ogni caso si alza il malcontento e si chiede  un vertice istituzionale con tutti i parlamentari abruzzesi, i consiglieri regionali, gli amministratori comunali, gli enti locali per salvaguardare le risorse per realizzare i progetti inseriti nel Masterplan Masterplan.

Auspichiamo che tutte le amministrazioni locali si facciano sentire e che pongano come priorita’ il rilancio economico e sociale del nostro Abruzzo. Dopo la temporanea sospensione degli aumenti dei pedaggi sulla A24/A25 infatti, a nostro parere, occorre insistere per una loro sensibile riduzione in modo da riallineare i prezzi  con quelli delle altre autostrade.

Il nostro territorio ha fortemente bisogno di collegamenti autostradali efficienti ed a costi  quantomeno equivalenti alle altre autostrade sia per favorire il pendolarismo sia per  rilanciare i flussi turistici verso il nostro territorio.

TRASPORTI: PARTNERSHIP FLIXBUS-BALTOUR PER COLLEGAMENTI PIU’ CAPILLARI

75A42662-6F19-481B-A7DE-F8B73A9CB47DL’AQUILA – FlixBus e il Gruppo Baltour siglano un accordo e segnano un passo significativo per la crescita del trasporto su gomma in Italia.

Un’importante partnership che – si legge in una nota – vuole rispondere in modo tempestivo e preciso ad un’esigenza di mobilità crescente espressa 1FAE5E36-8DA5-47F0-8519-1A56C763BAC1dai territori.

Dalla collaborazione dei due network, gli italiani potranno raggiungere sempre più destinazioni e beneficiare di maggiori frequenze.

Inoltre, avranno accesso a un sistema di prenotazione facile e intuitivo, tramite App e sito, ad una maggiore flessibilità di cancellazione o modifica della prenotazione e maggiori servizi a bordo.

“Questa collaborazione rappresenta un salto di qualità importante per tutta 44327BA4-003F-4925-B1C3-1F1E462B86D6 la mobilità a lunga percorrenza su gomma: la nostra esperienza, di oltre 50 anni, affiancata all’innovazione tecnologica di FlixBus, permetterà al Gruppo di continuare a crescere, e al contempo, al trasporto su gomma italiano di diventare sempre più all’avanguardia e competitivo”, afferma Agostino Ballone, presidente del Gruppo Baltour.

Continua a leggere

Rischio sismico, sopralluoghi gratuiti

Online prenotazioni visite tecniche di ingegneri e architetti

E23009BF-D050-4ABB-9135-D3A804FB30DA(ANSA)-L’AQUILA, 8 OTT -Oltre 200 ingegneri e architetti della provincia dell’Aquila effettueranno, dal 22 ottobre al 30 novembre prossimi, sopralluoghi gratuiti e visite tecniche informative per valutare il rischio sismico degli edifici. Lo prevede “Diamoci una scossa!”, iniziativa promossa da Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri, Consiglio nazionale degli Architetti, Consiglio superiore dei lavori pubblici, Protezione civile, Crui e Reluis. Si può prenotare una visita sul sito www.giornataprevenzionesismica.it. Il sistema metterà in collegamento con il tecnico formato per svolgere l’attività, scegliendolo nel raggio chilometrico più vicino. Dopo la prima ispezione sarà redatta una scheda tecnica con le caratteristiche dell’edificio, dal punto di vista della vulnerabilità e sicurezza sismica. In seguito al sopralluogo gratuito i professionisti forniranno indicazioni sullo stato di salute dell’abitazione e su possibili soluzioni tecniche e finanziarie per migliorarlo. La richiesta potrà essere presentata fino al 20 novembre.

Linee guida per la classificazione sismica degli edifici