Strada Parchi, A24-A25 no pericolose

Strada dei Parchi rassicura sulla sicurezza  della autostrada A24/A25. Con l’occasione sollecita il ministro delle infrastrutture ad elargire  il finanziamento per la esecuzione dei lavori residui da effettuare per la messa in sicurezza dell’autostrada.

Un sollecito che auspichiamo vada a buon fine considerata la tragedia di Genova che ha messo in evidenza le carenze infrastrutturali e la necessita’ di spostare le risorse sulle infrastrutture.

Il Governo infatti non ha sin qui non senbra abbia mostrato interesse per le grandi opere anzi.

^^^

ANSA.it
Abruzzo

Fabris, in caso contrario sarebbero chiuse, siamo responsabili
A24-A25, cantiere sul viadotto Strada dei Parchi

(ANSA) – L’AQUILA, 16 AGO – “Chiariamo una cosa: se le autostrade A24 e A25 fossero pericolose, non sarebbero aperte.
C’è in gioco la responsabilità del concessionario, e del governo che vigila. C’è un costante monitoraggio, anche straordinario, vista la sismicità dell’area, in particolare su tutti i viadotti”.
Così Mauro Fabris, vicepresidente di Strada Dei Parchi, la spa che gestisce le A24 e A25 di Lazio e Abruzzo, sullo stato delle due arterie al centro di un braccio di ferro tra la concessionaria e il ministero delle infrastrutture sulla erogazione di fondi necessari per la messa in sicurezza di tratti, strategici in caso di calamità naturali. L’intervento si è fermato a metà per lo stop ai fondi.

Scanno, per la notte nera; prolungata isola pedonale

Albo

Albo

Ordinanza

Scanno, in occasione dell’evento previsto per oggi il Sindaco ha ampliato l’isola pedonale alle ore 2.00.

L’ordinanza si e’ resa necessaria per consentire lo svolgimento della manifestazione “la notte nera”. inserita nel programma Estate 2018 del Comune di Scanno, che prevede diverse iniziative all’interno del Centro Storico.

Un evento peraltro molto atteso e sul quale sono riposte tante aspettative. La speranza ovviamente che la situazione climatica migliora e non crea ostacoli alla buona riuscita della manifestazione.

Scanno, nuova ordinanza su Viale dei Catuti. Limitato ulteriormente il divieto di sosta!!

Albo

Albo

Ordinanza

Scanno, nuova ordinanza che limita ulteriormente  il divieto di sosta su Viale dei Caduti.

Nella sostanza il divieto persisterebbe per pochissimi ovvero per quegli sfortunati cittadini che andando verso Passo Godi  abitano tra  l’intersezione con via Istofumo e il civico 59.

Un breve tratto di strada che  peraltro e’ dotato di marciapiedi sul lato destro.

Sarebbe insomma esonerata  dal divieto di sosta la zona  prossima alla caditoia Anas (se abbiamo compreso il punto) dove peraltro, nonostante il divieto, nei giorni scorsi  erano presenti veicoli in sosta.

Auspichiamo che il provvedimento non sia utilizzato come sanatoria in quanto non sarebbe giusto per quanti hanno doverosamente rispettato la segnaletica nei giorni piu’ critici per la circolazione veicolare.

Confermata la possibilita’ di parcheggiare sul lato destro nel tratto di strada “prima” dell’intersezione con Via Istofumo e dalla intersezione con la centrale elettrica tratto, quest’ultimo,  dove  la strada peraltro diventa a doppio senso di circolazione.

Sembra pertanto che l’ordinanza di riparazione non abbia migliorato la situazione anzi.

Scanno, annullata la manifestazione prevista nel cartellone per ieri sera

B505C404-7108-4D73-ABD9-5C09D89FB904 Scanno, per motivi non chiari l’evento musicale inserito nel programma delle manifestazioni “Estate 2018” ieri sera non si e’ svolto.

Dalle notizie raccolte di qua e di la’ il problema sarebbe stato di carattere organizzativo.

Non sappiamo se sara’ riprogrammato nei prossimi giorno oppure verra’ annullato definitivamente.

Un vero peccato  tale inconveniente che si va aggiungere alle difficolta’ connesse con la pioggia che hanno condizionato gli eventi programmati nei due giorni precedenti.

Auspichiamo che nei prossimi giorni tutto vada nel verso giusto.

 

Scanno, il divieto di sosta sul lato destro di Viale dei Caduti e’ stato parzialmente ampliato ma…

cropped-cropped-logo-vivere-scanno.jpg Il divieto di sosta e’ stato ampliato rispetto a quanto prevista dalla ordinanza del Sindaco. Pertanto e’ stata parzialmente accolta la richiesta fatta attraverso il blog di Vivere Scanno. Riteniamo comunque insufficiente il leggero aumento del tratto di strada soggetta al divieto di sosta essendo necessario estenderlo fino all’incrocio di Viale dei Caduti con la statale che conduce a San Liborio.

Scanno, divieto di sosta sul lato destro di Viale dei Caduti limitato parzialmente?

2F8F935C-02C4-40B8-B460-ED25C873CEEF Scanno, il Sindaco ha ordinato il divieto di sosta su Viale dei Caduti solo nel tratto che va dall’intersezione con Via Istofumo e la strada Centrale elettrica.

Una scelta o una svista?

La domanda viene spontanea in quanto,  considerata la  situazione grave in cui versa la strada, riteniamo doveroso che il divieto vada  esteso a tutta la strada. Peraltro il parziale divieto previsto nell’ordinanza potrebbe essere inteso come un implicito assenso alla possibilita’ di parcheggiare a destra le macchine nei tratti di strada non soggetti ad esplicito divieto, che potrebbe determinare addirittura un peggioramento.

La grave situazione della strada e’ da anni sotto gli occhi di tutti. Una strada che, per le sue dimensioni non certo ampie, anche con il solo parcheggio sul lato sinistro non offre idonei spazi al transito dei mezzi ma soprattutto ai pedoni che, di fatto, sono costretti a camminare occupando la carreggiata della strada.

Risulta pertanto incomprensibile limitare il divieto solo su un pezzo di strada. Auspichiamo pertanto che il Sindaco provveda ad integrare il provvedimento.

Scanno, bandiera blu’ tornata nei mesi scorsi. La nuova Amministrazione dispone l’acquisto di 3 cartelli pubblicitari!

C385692B-E177-4446-8A5D-D1ABF08894E0

Scanno, ricordiamo che il prestigioso riconoscimento, assegnato al Lago di Scanno dalla FEE (link sito comunale) e non da Legambiente, e’ stato ottenuto dalla passata Amministrazione, di fatto, con la attivazione della raccolta differenziata dei rifiuti; uno dei requisiti essenziali richiesti per ottenere la bandiera blu.

Una nuova modalita’ di erogazione del servizio che, peraltro, e’ stata molto apprezzata dai cittadini che, grazie alla loro fattiva collaborazione, hanno consentito di raggiungere percentuali elevate tanto da recuperare il tempo perduto in passato non senza polemiche, per lo piu’, da una  parte di operatori  che non hanno condiviso le tariffe (aperto un contenzioso).

Prendiamo atto dell’apprezzamento della  nuova Amministrazione che, con il Vice Sindaco in qualita’ di Dirigente dell’area Finanziaria, ha ritenuto di dare ampia comunicazione del prestigioso risultato ottenuto ai turisti determinando l’acquisto di 3 cartelli in forex con grafica da 250 x 150 dalla tipografia “la moderna” per un importo di oltre 700 euro da installlare nel nostro territorio.

Cosa dire?

Una iniziativa lodevole …..