ABRUZZO… CONFERMATO IL RUOLO DI COORDINAMENTO AL TURISMO

L’Abruzzo confermato a capo del coordinamento nazionale degli assessori al Turismo all’interno della Conferenza delle Regioni.

Una conferma che da un lato certifica il buon lavoro svolto dalla Regione negli ultimi anni e dall’altro il peso politico che la stessa Regione Abruzzo avrà nei prossimi anni nella Conferenza. “La conferma del coordinamento turismo non era affatto scontata – ha commentato l’assessore Mauro Di Dalmazio dopo la comunicazione da parte del Presidente Gianni Chiodi -. Un riconoscimento, probabilmente, per il lavoro di raccordo portato avanti con tutte le regioni. E questo ci carica per il futuro di ulteriori responsabilità in un momento importante di svolta per la governance del turismo”. La conferma del coordinamento Turismo, in una materia che è il caso di ricordare è di esclusiva competenza delle Regioni, non è un processo di automatismo, ma ha richiesto un’analisi dei risultati. Su tutti spicca il delicato lavoro portato avanti, in sede di coordinamento, nell’ultimo anno sullo sblocco dei fondi della Finanziaria 2007. Risorse per il 120 milioni di euro che sono state messe a disposizione di tutte le regioni e del Dipartimento nazionale del Turismo per finanziare progetti di eccellenza. “Per il prossimo quinquennio – ha assicurato il coordinatore Di Dalmazio – la linea di condotta sarà la stessa: massima intesa con le regioni, collegialità nelle decisioni, confronto aperto con il governo e il ministro del Turismo su tutti i temi legati allo sviluppo del comparto”. “Sul fronte interno – ha concluso Di Dalmazio – la responsabilità del coordinamento sarà occasione di maggiore visibilità dell’Abruzzo in un momento di necessario rilancio delle potenzialità turistiche della regione”. La Conferenza delle Regione ha inoltre riconosciuto alla Regione Abruzzo la funzione di vicario nel coordinamento delle Politiche sociali.

 

CHIODI … INDISPENSABILE COINVOLGIMENTO DI TUTTI ALLA RICOSTRUZIONE DELL’ABRUZZO …

L’AUGURIO DEL PRESIDENTE PER L’INSEDIAMENTO DELLA IURATO (REGFLASH)- L’Aquila, 26 mag. Il Presidente della Giunta Regionale, Gianni Chiodi, nel salutare il neo Prefetto di L’Aquila, Giovanna Maria Iurato, in occasione del suo insediamento, le esprime le più sincere congratulazioni e l’augurio di buon lavoro nella consapevolezza della rilevanza e delicatezza del suo incarico, rilevanza accresciuta alla luce di quanto accaduto lo scorso anno nel mese di Aprile a L’Aquila. Il Presidente della Regione, inoltre, evidenzia la sua piena condivisione su quanto dichiarato dal Prefetto all’atto del suo insediamento in merito alla necessità che, per sostenere il processo di ricostruzione, sia indispensabile il coinvolgimento di tutte le componenti istituzionali e del corpo sociale.

AUTORITA’ LAVORI PUBBLICI… CHIEDE PIU’ CONTROLLI

APPALTI PUBBLICI – AUTORITA’: CONTROLLI SOSTANZIALI SULLE CONCESSIONI…

21 aprile 2010Lavori pubblici

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 79 del 6 Aprile scorso è stata pubblicata la determinazione n.2/2010 dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti pubblici contenente chiarimenti sulla disciplina in materia di concessioni.

L’Organismo di Vigilanza precisa che nelle concessioni di lavori pubblici affidate a soggetti privati non si applicano le norme sulla contabilità pubblica, ma il contratto può imporre modalità di rendicontazione e contabilizzazione al fine di esercitare vigilanza e controllo da parte del concedente. Il collaudatore viene nominato dal concedente, ma il suo costo può essere posto a carico del concessionario; il direttore dei lavori e l’addetto alla sicurezza vengono altresì nominati dal concessionario ma con possibile gradimento del concedente.

Nella determinazione dell’ Autorità (relatore Alessandro Botto) si evidenzia che: “è necessario passare da un piano di controlli oggi solo formali a verifiche sostanziali, per accertare che l’opera sia effettivamente consegnata in tempi e costi certi” inoltre “il concessionario, che non è amministrazione aggiudicatrice, non è tenuto ad applicare le norme del Regolamento sulla contabilità dei lavori pubblici ma deve comunque controllare ed, in particolare: “… avere certezza del relativo valore quale indice di congruità della tariffa posta a carico dell’utenza, nonché di efficiente gestione e manutenzione da parte del concessionario.”

La concessione costituisce una modalità di affidamento certamente in evoluzione, comprensiva anche della finanza di progetto, anche per la carenza di risorse da parte della Pubblica Amministrazione.

L’Autorità ritiene, anche in considerazione della crescita di tale strumento, che occorra verificare con attenzione i rapporti tra pubblico e privato. E’ indispensabile, al riguardo, nominare un responsabile del procedimento con le competenze tecniche necessarie per seguire i lavori. Infine il contratto, sottolinea l’Autorità, “deve prevedere sanzioni per il mancato rispetto degli standard progettuali e tecnici e le modalità di approvazioni delle varianti“.

SCANNO … CONVOCATO IL CONSIGLIO PER IL 28 pv

logo vivere scanno.jpgCONVOCATO IL CONSIGLIO PER APPROVARE IL BILANCIO DI PREVISIONE 2010… 

Nonostante le puntuali ed esplicite “obiezioni” formulate dal nostro gruppo nel precedente consiglio la GIUNTA ancora non ha “adottato”  il TRIENNALE 2010-2012 provvedimento necessario per la sua PUBBLICAZIONE e per la sua “approvazione in consiglio” unitamente al bilancio di cui è allegato INTEGRANTE E SOSTANZIALE…

Inaudito “negare trasparenza” in un SETTORE (i lavori pubblici)  così DELICATO per i rapporti economici regolati “DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE” con “l’IMPRENDITORIA PRIVATA”.

NE SONO PROVA LE NOTIZIE CHE HANNO RIPORTATO ALLA RIBALTA NAZIONALE …  i pericolosi intrecci tra AFFARI PRIVATI E INTERESSI PUBBLICI…

Auspichiamo che si ponga IMMEDIATAMENTE RIMEDIO…

 

 

L’Abruzzo conferma 13 Bandiere Blu… SCANNO esclusa

Il Lago di SCANNO non è tra le 13 bandiere blu… Premiata la costa (clicca qui per la mappa completa)... Nel mare abruzzese minacciato dalle trivelle del petrolio tornano a sventolare le Bandiere blu.

Il vessillo simbolo di pulizia, servizi di qualità e rispetto dell’ambiente va a tredici località COME l’ANNO SCORSO confermando il quarto posto della regione a livello nazionale, più della Sardegna, più della Sicilia. In testa c’è la Liguria che supera la Toscana e Marche. Dietro l’Abruzzo rimane la Campania. Ultimo in graduatoria il Molise.

I cambiamenti per l’Abruzzo si registra l’assenza del Lago di Scanno dopo che l’anno scorso era stato premiato quasi “ad honorem” per quanto avvenuto nell’Aquilano ed i «problemi burocratici» che l’avevano escluso nel 2008 e Francavilla, tagliata dopo due anni di riconoscimenti.

Al posto di Scanno e Francavilla sono entrati due comuni che hanno sempre ambito alla Bandiera blu: Ortona e San Vito Chietino con le loro spiagge alternate a insenature e scogliere.

Premiate (in pratica) tutte le località costiere del teramano da Martinsicuro a Silvi. Esclusa ancora una volta Pescara, mentre i comuni blu della costa chietina salgono a sei con il record di San Salvo giunto alla tredicesima bandiera.

SCANNO… AD UNA SVOLTA

21_3_3_9.jpgIl quadrifoglio di maggio 2010, nell’ultimo CONSIGLIO COMUNALE una cosa è emersa CHIARA…IL SINDACO ha dato atto che “IL RIMPASTO” non ha fatto  ritrovare coesione alla MAGGIORANZA.

SIAMO MOLTO PREOCCUPATI DELL’ATTUALE SITUAZIONE POLITICO-AMMINISTRATIVA .

FACENDOCI CARICO DEL PENSIERO DEI CITTADINI

CHIEDIAMO AL SINDACO DI PRENDERE IMMEDIATAMENTE

LE OPPORTUNE DECISIONI PER IL BENE DI SCANNO.

SCANNO NON PUÒ E NON DEVE PIÙ ATTENDERE

 

Coordinamento Vivere Scanno

 

SCANNO… RINVIATA L’APPROVAZIONE DEL BILANCO

logo vivere scanno.jpg… RINVIATA L’APROVAZIONE DEL BILANCIO di previsione 2010 …

VERAMENTE INCREDIBILE LA CONFUSIONE CHE REGNA SU UNA MATERIA DELICATISSIMA COME “I LAVORI PUBBLICI”.

IL TRIENNALE 2010-2012 non adottato dalla GIUNTA … PORTATO ALLEGATO AL BILANCIO QUELLO ADOTTATO NEL 2008.

NON E’ CMBIATO NULLA … DICE UNA DETERMINA DEL RESPONSABILE.

OSSERVIAMO CONTINUI LAVORI CHE GIORNALMENTE VENGONO ESEGUITI… FRAZIONATI IN PICCOLI PEZZI (Manutenzioni bacino monterotondo, Messa in sicurezza edifici pubblici, Valorizzazione e miglioramento aree rive del Lago, Sistemazione asfalto strade comunali, Completamento Parcheggio coperto, …)…

EPPURE IL PROGRAMMA LAVORI NON CAMBIA .

CREDIAMO INVECE CHE NON SIA AGGIORNATO…