LETTERA APERTA AI GIORNALI LOCALI PER LA DIREZIONE DELLA FOCE

LOGO LISTA.JPGIll. ma Redazione,
 
prendiamo atto che nonostante ripetuti tentativi  il portale della Foce non ha ancora  pubblicato il quadrifoglio di aprile. 
Per l’importanza che, a nostro parere, assume  una completa e esaustiva informazione per una corretta e trasparente vita democratica, abbiamo ritenuto opportuno e necessario  rinnovare l’invito attraverso codesti giornali con la lettera aperta qui allegata. 
Ringraziando per lo spazio concesso si coglie l’occasione per inviare distinti saluti.
 
 
Coordinamento Vivere Scanno
 
 
 
 
 
 

LETTERA APERTA ALLA DIREZIONE DELLA FOCE DI SCANNO

 Ill.ma Direzione La Foce di Scanno,

sono ormai più volte che trasmettiamo, senza esito di pubblicazione,  il quadrifoglio di aprile 2010, pertanto – non venendo pubblicato – ci sentiamo in obbligo – ad ogni buon conto – di provvedere nuovamente al suo inoltro.

 

Crediamo che la grave situazione in cui versa il Comune – ormai per la verità da diverse legislature-non possa esimere quanti hanno veramente ed esclusivamente a cuore il bene di Scanno di dare un doveroso e necessario contributo per arrivare finalmente ad una svolta di metodo e di merito nelle proposte politiche e di amministrazione.

 

Pensiamo che NON SIA PIÙ IL TEMPO di perseverare su PERSONALISMI e CHIACCHIERICCIO DI PIAZZA che CONTRIBUISCONO AD AUMENTARE le profonde lacerazioni da tempo presenti.

 

Crediamo occorra una CHIARA discontinuità al fine di interrompere finalmente il vezzo di frequenti e incomprensibili riposizionamenti che disorientano il paese e contribuiscono a creare il clima di sfiducia nella classe dirigente che viene per lo più percepita a soddisfare interessi particolari di singoli che non ad adoperarsi per la collettività

 

NON È TEMPO di sotterfugi e di incontri segreti, di STECCATI CHIUSI.

 

Bisogna superare logiche antiche che hanno visto eventi incresciosi che ci hanno colpito (prima una firma: quella del capogruppo della nostra minoranza, apposta ad un articolo predisposto  dall’intero nostro Coordinamento poi più recentemente firme apocrife dei nostri Consiglieri su un simulato esposto).

 

Occorre superare quelle logiche “di parte” che non favoriscono il corretto e leale confronto su progetti e iniziative di sviluppo del paese.

 

Non è tempo di UOMINI FORTI o SALVATORI DELLA PATRIA. La negativa situazione scannese crediamo sia ormai sotto gli occhi di tutti.

 

Serve una chiara discontinuità con il passato. Le esperienze ci hanno mostrato che il paese ha in se la voglia di partecipare – senza divise di appartenenza a questo o a quello – alla RINASCITA DI SCANNO.

 

IL PAESE LO HA MOSTRATO ANCHE nelle recenti elezioni provinciali, è stato dato un segnale chiaro che fa emergere la voglia di valorizzare il territorio avendo sostenuto una candidatura locale in modo trasversale. Cogliamo l’occasione per ingraziare il Presidente uscente e per dare i nostri sinceri auguri di buon lavoro al nuovo Presidente della Provincia.

 

La soluzione crediamo non possa che essere “UN GRUPPO” una squadra insomma coesa e motivata da esclusivi interessi generali.

Su questo siamo impegnati e continueremo ad impegnarci con sacrificio e spirito di servizio.

 

Siamo comunque convinti che OGNUNO debba partecipare rispettando i propri ruoli nella società e nelle istituzioni pubbliche.

 

NON PAROLE MA FATTI CONCRETI.

 

Rinnoviamo l’invito a fornire ai lettori quella completa informazione che riteniamo dovuta proprio per il bene di Scanno.

 

Si coglie l’occasione per inviare cordiali saluti

 

COORDINAMENTO VIVERE SCANNO

Ill. Direzione LA FOCE DI SCANNO

si trasmette nuovamente, per una più ampia diffusione,  il quadrifoglio di aprile 2010 con il quale VIVERE SCANNO ha ritenuto -con assoluta chiarezza e trasparenza – rendere pubblica la posizione in merito alla grave crisi che attanaglia la maggioranza del Comune.
Al riguardo riteniamo assolutamente necessaria la più capillare comunicazione possibile. NON E’ PIU’ TEMPO PER IL BENE DI SCANNO continuare con personalismi e CHIACCHIERICCIO DI PIAZZA che non fanno altro che creare lacerazioni nel paese.


Proseguiamo il nostro impegno per la RINASCITA DI SCANNO… per cui con  RESPONSABILITA’ SIAMO APERTI A VALUTARE – nelle sedi istituzionali e nel rispetto dei ruoli – LE NECESSITA’  PER IL BENE DI SCANNO.

Di fronte ad una situazione così critica che attraversa il paese  confermiamo  l’assoluta necessità di superare personalismi e steccati di parte per costruire una progettazione ampiamente condivisa che possa favorire la ripartenza del nostro paese e riportarlo ai posti di primato che merita e che ha occupato nel passato.

Crediamo che su tale obiettivo non possa assolutamente mancare il contributo di quanti a Scanno hanno a cuore solo ed esclusivamente il bene della nostra comunità e non altro.

Nel  rinnovare a codesta Direzione l’invito ad  una completa  informazione ai lettori con la diffusione del quadrifoglio, si coglie l’occasione per inviare cordiali saluti.

COORDINAMENTO VIVERE SCANNO


il quadrifoglio aprile 2010.pdf

VIVERE SCANNO – IMPEGNO PER IL NOSTRO TERRITORIO

viverescannologo.JPGLa stampa locale (clicca qui per la rassegna) – La Piazza di Scanno e Il Gazzettino della Valle del Sagittario hanno divulgato il quadrifoglio di aprile dove il Coordinamento Vivere Scanno riafferma le ragioni e la posizione di Vivere Scanno sulla crisi esplosa all’interno della maggioranza comunale.

Ferma la linea di correttezza e trasparenza. Tuttavia  di fronte alla situazione grave in cui continua a versare il   paese  si conferma l’assoluta necessità di superare logiche e steccati di parte. Non è tempo di continuare  con  personalismi e chiacchiericci di Piazza che  producono solo lacerazioni.

CON SENSO RESPONSABILITA’ SIAMO APERTI A DISCUTERE LE NECESSITA’  PER IL BENE DI SCANNO.

…  PER LA RINASCITA DEL NOSTRO PAESE.

 

 

 

 

IL QUADRIFOGLIO APRILE 2010

Ill.ma Direzione,
si trasmette per una più larga diffusione il quadrifoglio di aprile 2010 che si conclude con un appello che riassume le ragioni del nostro impegno pubblico “Non è più tempo per il bene di Scanno di personalismi e chiacchiericcio di piazza. Impegnamoci a far  rinascere il nostro paese”.
Nel ringraziare per lo spazio concesso, si inviano cordiali saluti.
Coordinamento Vivere Scanno

ILQUADRIFOGLIOAPR2010.pdf

I: Seminario Libera Università del 23-25 aprile a Scanno

Il prossimo appuntamento della Libera Università dei diritti  è previsto a Scanno, presso l’hotel Miramonti, dal 23 (arrivo) al 25 (partenza) aprile.

L’obiettivo del Seminario (clicca qui per i programmi e i prossimi appuntamenti), come di tutte le attività della Libera Università, è quello di affrontare le problematiche relative alle varie aree disciplinari secondo la metodologia scelta che è quella di partire dalle esperienze confrontate e arricchite dalle prospettive relative a tutte le altre aree disciplinari.

L’interconnessione tra i vari diritti  è, infatti, un altro dei punti qualificanti del nostro modo di operare.

I futuri appuntamenti sono previsti per il prossimo Giugno (11-13) e Settembre (23-25).