TRASPORTI: FEDERCOPA”IL DISAGIO AUMENTA PER I PENDOLARI DEL CENTRO ABRUZZO”

Torna d’attualità i problemi irrisolti del collegamento via autostrada in pulman con la Capitale.

Ci sorprende che su questo tema, importante per aumentare i livelli occupazionali della Valle del sagittario, la nostra Amministrazione comunale sia assente.

Inutile ricordare che negli ultimi decenni il nostro territorio sia stato sempre più penalizzato dapprima dalla riduzione dei collegamenti “via treno” e poi “dai collegamenti via pulman” nonostante scannesi siano stati pionieri di un collegamento con Roma che anni fa sembrava un sogno e che oggi sia divenuto una realtà.

Peccato che Scanno di fatto è stato tagliato fuori con l’incremento dei tempi di percorrenza dovuti alla perdita del capolinea non supportato da una più razionale revisione della rete di collegamento.

COSA DEVE SUCCEDERE ANCORA PER ADOPERARSI AFFINCHE’ SCANNO E LA VALLE DEL SAGGITTARIO RIACQUISTINO UN RUOLO IN ABRUZZO E NON SOLO?

TRASPORTI: FEDERCOPA”IL DISAGIO AUMENTA PER I PENDOLARI DEL CENTRO ABRUZZO”

 

 

SULMONA – “E’ passato più di un anno, ma la promessa dell’ARPA non è stata mantenuta. Il servizio di trasporto pubblico Sulmona-Roma non è stato migliorato, anzi continua a peggiorare. Difatti a seguito dei lavori in corso sulla tangenziale est di Roma le corse dei pendolari della mattina, cioè degli studenti e dei lavoratori, subiscono continuamente ritardi insopportabili”si legge in una nota di Feder.Co.Pa.” I pendolari che un tempo usufruivano della corsa delle 6:20 ora devono salire sull’autobus delle 5:00 e nonostante questa scelta si rischia di non arrivare in tempo utile sul posto di lavoro. In questo ultimo periodo le corse hanno accumulato 45-50 minuti di ritardo. La scelta della corsa delle 5:00 é dettata dalla necessità di molti di essere sul posto di lavoro alle 8:20. Alcuni pendolari riferiscono che si perde tempo prezioso nel fare biglietti a bordo e con amarezza registrano uno scarso interesse, da parte dell’Azienda Regionale, ad ottimizzare i tempi di percorrenza. I pendolari sono convinti che non è più accettabile sentirsi rispondere dai funzionari ARPA con una frase semplice e allo stesso tempo di comodo: “che ci vuoi fare …ci sono i lavori in corso e c’ė traffico”. Federcopa chiede formalmente ad ARPA di convocare una conferenza di servizi con le autorità preposte e con Autostrade dei Parchi per studiare la soluzione migliore per facilitare l’accesso a Roma dei pullman del servizio di trasporto pubblico. Un pullman non può assolutamente restare bloccato tra le vetture di privati cittadini, mentre le auto blu transitano, ove possibile, sulla corsia di emergenza”.

                      Ufficio Stampa Feder.Co.P.A.  

TRASPORTI: FEDERCOPA”IL DISAGIO AUMENTA PER I PENDOLARI DEL CENTRO ABRUZZO”ultima modifica: 2013-10-08T18:40:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento