TOGLIE IL CUMULO DI NEVE INTORNO AD OVIDIO ED INCAPPA IN CONTRAVVENZIONE

UN FATTO VERAMENTE CURIOSO ….

Torna finalmente libera dal cumulo di neve, abbandonato da settimane, la monumentale statua di Ovidio, al centro di piazza XX Settembre, un tempo salotto della città.

Ma il “blitz” dell’imprenditore sulmonese Pasquale Di Toro potrebbe avere una coda sgradevole. Ad opera di ripulitura quasi conclusa è infatti intervenuta la polizia locale.

Gli agenti hanno fatto notare all’imprenditore di essere in contravvenzione a norme che in questi casi vietano al cittadino di agire di sua spontanea volontà. “Penso di non aver commesso nulla di male – ha risposto Di Toro – ho agito per puro senso civico, prendendo atto, insieme ad altri cittadini, che da quasi un mese era abbandonato un cumulo di neve ai piedi della statua-simbolo della città”.

In effetti l’indecenza di quel cumulo di neve, peraltro rifiuto speciale e pericoloso per i bambini che in questi giorni giocavano salendo su quel cumulo, era stata notata e criticata in coro dai cittadini più attenti e sensibili.

Un fatto segnalato già una ventina di giorni fa anche da Reteabruzzo.

Ma proprio il fatto che si trattasse di rifiuto speciale avrebbe inciso sul “blitz” messo in atto questa mattina dall’imprenditore, che con tanto di pale e di spalatrice, aiutato da suoi collaboratori, ha rimosso quel “complemento di arredo” davvero indecoroso.

Se in città poco si fa verso chi sparge e abbandona rifiuti, maggior sollecitudine viene usata verso chi i rifiuti rimuove, soprattutto quando altri avrebbero dovuto farlo.

TOGLIE IL CUMULO DI NEVE INTORNO AD OVIDIO ED INCAPPA IN CONTRAVVENZIONEultima modifica: 2017-02-08T17:50:04+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento