Terremoto, De Bernardinis e Boschi sorpresi e disperati. La difesa annuncia ricorso in appello

Sentenza definita storica.Nuovo corso o fatto emotivo?Si vedra’!!!!L’AQUILA – “Mi ritengo innocente di fronte a Dio e agli uomini”. E’ stato questo il commento a caldo del professor Bernardo De Bernardinis, ex vicecapo della Protezione civile e attuale presidente dell’Ispra, sulla sentenza del tribunale dell’Aquila, che lo ha condannato a sei anni di reclusione. “La mia vita da domani cambierà, ma se saranno dimostrate le mie responsabilità in tutti i gradi di giudizio – ha concluso – le accetterò fino in fondo”. De Bernardinis e’ stato presente in tutte le udienze relative al filone d’inchiesta sui sette membri della Commissione Grandi Rischi.”Sono senza parole. Ero convinto che mi avrebbero assolto”. Così il professor Enzo Boschi commenta la sentenza che lo ha condannato a sei anni di reclusione con gli altri componenti della commissione Grandi rischi in carica nel 2009, che avrebbero rassicurato gli aquilani circa l’improbabilità di una forte scossa sismica che invece si verificò’ alle 3.32 del 6 aprile 2009. “Io non ho mai rassicurato alcuno in tal senso – ha detto Boschi – sfido chiunque a trovare anche un solo pezzo di carta con la mia firma che attesti quella presunta rassicurazione. Sappiamo che il patrimonio edilizio italiano fa schifo e che non c’e’ bisogno del terremoto per buttarlo giù”. “Una sentenza sbalorditiva e incomprensibile, in diritto e nella valutazione dei fatti”. E’ il commento dell’avvocato Marcello Petrelli, difensore del professor Franco Barberi, dopo la lettura della condanna da parte del Tribunale dell’Aquila, al proprio assistito. “Una sentenza che – ha aggiunto – non potrà che essere oggetto di profonda valutazione in appello”.

Terremoto, De Bernardinis e Boschi sorpresi e disperati. La difesa annuncia ricorso in appelloultima modifica: 2012-10-23T07:09:55+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento