Sulmona… la vecchia guardia contro il Sindaco Ranalli!!!!

imageFatica a farsi largo il rinnovamento a Sulmona. La vecchia guardia scalpita per la riconquista delle posizioni di governo.
Duro scontro all’interno del PD che non riconosce i nuovi assessori del PD nominati dal Sindaco.
SEMBRA INSOMMA CHE IL VENTO DI RINNOVAMENTO DI RENZI NON ABBIA ANCORA TRAVARICATO I CONFINI ABRUZZESI. LA VICENDA DEI COSIDDETTI TRIBUNALI MINORI NE E’ UN’ULTERIORE CONFERMA.!!!!!

Insomma mai come adesso e’ attuale il vecchio proverbio “il lupo perde il pelo ma non il vizio”.

Un proverbio che e’ bene ricordare evidenzia quanto siano enormi e a volte insuperabili le difficoltà che si incontrano per riuscire ad eliminare le brutte abitudini e i vizi incalliti.


SULMONA – Il Sindaco Peppino Ranalli questa mattina ha tenuto una conferenza stampa presso il suo ufficio a palazzo San Francesco in cui ha ribadito la legittimità delle sue scelte inerenti la nomina dei due nuovi assessori, che ieri hanno scatenato la reazione all’interno della sua maggioranza con le dimissioni di tre consiglieri comunali.”Io mi sono candidato per amministrare la città, dopo la lunga trafila delle primarie e le successive fasi.La posizione forte dei tre consiglieri di maggioranza va tenuta in considerazione ma i diktat non mi piacciono, il sindaco ha le sue facoltà e tra queste la libertà di scegliere i suoi collaboratori”ha spiegato Ranalli.

Il segretario del partito è stato informato sulla mia volontà di dare una rappresentanza politica ad ogni gruppo e nella nuova giunta i partiti vengono rappresentati tutti”ha aggiunto il Sindaco.Entro domani deciderò cosa fare.Se oggi il PD ritiene che quella maggioranza non deve piu’ essere tale, ne prendo atto e presenterò le mie dimissioni”ha sottolineato il Sindaco che è contrario ad ogni azzeramento della sua giunta compresi i nuovi assessori Giannantonio e Santarelli.”Io faccio il Sindaco di questa città, la nomina degli assessori è di competenza del Sindaco.I gruppi politici e le segreterie di partito

possono dare indicazioni, formulare proposte, ma la giunta la costruisce il Sindaco”ha ribadito, soprattutto in questo momento in cui la città ha bisogno di gente di esperienza e a tempo pieno”.Il Sindaco ha poi tenuto una riunione di giunta con l’assessore Vincenza Giannantonio e i due nuovi assessori Raffaele Giannantonio e Paolo Santarelli, che prima della riunione ha replicato alle accuse rivolte ieri dal PD sulmonese al loro ingresso nella giunta comunale.Il PD ieri aveva affermato(Oggi prendiamo atto dei nomi che compongono la nuova giunta e pur nella considerazione personale e la stima nei confronti dei nuovi assessori, non si può negare che essi non rappresentino il nuovo e che politicamente la loro accettazione dell’incarico rappresenti una mancanza di rispetto nei nostri confronti e nei confronti del partito stesso. Infatti, pur essendo tesserati e rivestendo ruoli politici all’interno del circolo di Sulmona del PD, essi non hanno convenuto con lo stesso l’accettazione dell’incarico e di conseguenza devono ritenersi all’interno della Giunta a titolo personale)Santarelli ha risposto dicendo”Noi rispettiamo le istituzioni e il Sindaco”
image

il Sindaco Ranalli con i due nuovi assessori Santarelli e Giannantonio
Intanto tutta la minoranza ha chiesto ufficialmente al presidente del consiglio comunale Franco Casciani la convocazione straordinaria del consiglio comunale per un esame sulla situazione politico amministrativa determinatasi a seguito delle decisioni adottate dai consiglieri comunali del Partito Democratico con una verifica della sussistenza della maggioranza consiliare(foto in basso)

image

Sulmona… la vecchia guardia contro il Sindaco Ranalli!!!!ultima modifica: 2014-02-01T08:32:31+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento