SUL FINANZIAMENTO REGIONALE DI 825 MILA EURO

Riceviamo e pubblichiamo le precisazioni sul finanziamento regionale destinato allo sviluppo del Bacino di COLLEROTONDO di Massimiliano Fusco in ordine all’intervento dell’exVICESINDACO

image

^^^

 

Gentile Direttore,

mi rivolgo al Suo organo di informazione per divulgare le necessarie rettifiche alle inesattezze pubblicate da Cesidio Giansante nel suo ultimo intervento sul blog La Piazza di Scanno. Sono costretto, nostro malgrado, a chiedere appello a Lei dal momento che Eustachio Gentile non mi ha più dato voce sul suo sito online. Non intendo necessariamente avvalermi del diritto di replica ma desidero soltanto tutelare le mie dignità e immagine pubblica dalle falsità di cui sono stato accusato senza possibilità di contraddittorio.

Innanzitutto, il sottoscritto non ha mai affermato che il finanziamento regionale non arriverà mai a Scanno ma ha semplicemente riportato ciò che dicono le carte, cioè che il residuo attivo non è affatto “certo ed esigibile”, come dice Cesidio, perché se fosse tale, sarebbe ancora nel bilancio comunale. Al momento, l’unico credito (anzi, debito) certo ed esigibile è rappresentato dalle centinaia di migliaia di euro che i cittadini scannesi dovranno versare nelle casse comunali per colmare il disavanzo. Tuttavia, ammesso e non concesso che il finanziamento arriverà (ipotizziamo e speriamo anche che arriverà tutto intero) e che una nuova posta di bilancio comparirà nelle entrate del Comune, rimarrebbero in ogni caso sulle spalle degli scannesi le plurime parcelle dell’avvocato Sciullo e tanti anni di interessi debitori pagati e da pagare sulla notevole anticipazione di liquidità da parte della tesoreria.

In merito agli aspetti legali, invece, Cesidio dimostra anche di non conoscere nemmeno la differenza fra una diffida per tentare un recupero crediti in via stragiudiziale e una citazione in giudizio vera e propria. Su questo tema, prima di accusare indebitamente gli altri di fare disinformazione, sarebbe opportuno leggersi con la dovuta attenzione la lunga e dettagliata relazione di fine mandato del Commissario Conti, depositata in Comune il 5 luglio 2013 con numero di protocollo 3183.

Qualunque sarà l’esito di questa travagliata vicenda, Scanno ha già perso. Scanno ha perso risorse umane ed economiche nel continuo tentativo di porre rimedio agli errori di qualcuno. Scanno ha perso un decennio con lo sguardo rivolto al passato. Scanno ha perso quell’energia, concentrazione e unione sociale che dovevano essere impiegate per programmare il futuro del paese.

Ora non rimane altro che attendere novità dal Consiglio comunale, che dovrà dare contezza ai cittadini dell’esito della vicenda giudiziaria. Speriamo, per quanto possibile, nella migliore delle soluzioni.

La ringrazio per l’ospitalità,

Massimiliano Fusco.

SUL FINANZIAMENTO REGIONALE DI 825 MILA EUROultima modifica: 2016-06-29T08:48:10+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento