Strisce blu al piazzale Pineta Paulone: inutili e inefficaci

image.jpgDura contestazione di Sciare a Scanno al provvedimento del Comune di mettere a pagamento il parcheggio del piazzale della seggiovia.E’ quando riportato nel giornale il centroUn provvedimento che penalizzerebbe fortemente lo sviluppo del bacino di collerotondo e che renderebbe inefficace il provvedimento della societa’ di ridurre il costo del biglietto per far crescere le presenze a monte.Ma non e’ noto a tutti che il bacino fatica ad andare in utile?? Dopo l’utilizzo per manutenzioni ordinarie di una quota consistente di mutuo acceso per stabilizzare il bacino arriva un’altra tegola che puo’ mettere a rischio i rilevanti investimenti pubblici fatti sul bacino oltre ovviamente a quelli del gestore di Collerotondo che negli ultimi anni ha garantito la sua continuita’ operativa. Cosa si vuole fare. Si vuole forse tornare agli anni bui del bacino??
Periodo in cui avevamo tutti dimenticato come funzionava la Seggiovia!!!!!!!

Si vuole far crescere la reddivita’ dei parcheggi?
Bene. Allora facciamo in modo che il parcheggio coperto funzioni realmente. Il piazzale della Seggiovia riserviamolo parzialmente ai fruitori della Seggiovia. Ci pare infatti che il famoso parcheggio coperto che e’ costato molto al paese (e non ci riferiamo ovviamente solo all’aspetto economico) e’ assolutamente sottoutilizzato, peraltro con tanti parcheggi in area scoperta cocessi gratuitamente. Un privilegio non per tutti!!!!!Siamo alle solite. La gestione del territorio viene fatta pensando a tutto meno che alla economicita’ del paese.Fonte:ilcentro.itSCANNO. Prime proteste a Scanno contro il provvedimento del Comune che ha realizzato le strisce blu in alcune zone del centro abitato di Scanno. A contestare duramente la decisione dell’amministrazione municipale di trasformare il piazzale della Pineta, a due passi dalla stazione di partenza della seggiovia di Colle Rotondo, in un grande parcheggio a pagamento è la società “Sciare a Scanno”. «È un provvedimento prima di tutto dannoso, che rende nullo il nostro sacrificio di ridurre la tariffa da 9 a 7 euro ai turisti che ora dovranno far fronte alla spesa del posteggio» commenta Emanuele Paulone «ma soprattutto inefficace, dal momento che i circa 40 posteggi di quest’area frutteranno ben poco e forse solo nella settimana di Ferragosto. Se in via Napoli può e deve esserci un ricambio, nel piazzale della Pineta è stata creata una servitù inutile».Il costo per il parcheggio auto sulle strisce blu è di 80 centesimi per la prima ora, 50 centesimi per le ore successive e di 3 euro e 50 per il parcheggio di un’intera giornata.

Strisce blu al piazzale Pineta Paulone: inutili e inefficaciultima modifica: 2013-07-28T22:58:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento