Società cooperative, al via le domande di accesso alle agevolazioni

 

soldi-banca

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 116 del 21 maggio 2015 è stato pubblicato il Decreto 16 aprile 2015 recante “Termini e modalità di presentazione delle domande per l’accesso alle agevolazioni per la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione, di cui al decreto 4 dicembre 2014”.

Con questo decreto il Ministero dello Sviluppo economico approva, dunque, termini e modalità per l’accesso alle agevolazioni per la creazione e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione costituite, in misura prevalente, da lavoratori provenienti da aziende in crisi; di società cooperative sociali; di società cooperative che gestiscono aziende confiscate alla criminalità organizzata (nei territori delle Regioni del Mezzogiorno è inoltre prevista l’ammissibilità per lo  sviluppo  o  la  ristrutturazione  di Società cooperative esistenti).

Le agevolazioni previste dal decreto ministeriale del 4 dicembre 2014 ammontano a circa un milione di euro a valere sul Fondo Crescita Sostenibile.

La misura prevede finanziamenti a tasso agevolato a favore di società cooperative:

a) regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese;

b) che si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte  a  procedure concorsuali.

Le agevolazioni possono essere richieste dalle società cooperative alle società finanziarie autorizzate, hanno una durata massima, comprensiva dell’eventuale periodo di preammortamento, di 10 anni. I finanziamenti sono regolati a un tasso di interesse pari al 20% del tasso di riferimento vigente alla data di concessione delle agevolazioni. In ogni caso, il tasso agevolato non potrà essere inferiore allo 0,8%.

Le agevolazioni possono coprire fino al 100% dell’importo del programma di investimento finanziato. Tale importo non può essere superiore a 4 volte il valore della partecipazione detenuta dalla società finanziaria nella società cooperativa beneficiaria degli aiuti e, in ogni caso, non può superare 1 milione di euro.

Il rimborso avviene secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate, che scadono il 31 maggio e il 31 novembre di ogni anno.

Le domande potranno essere presentate alle società finanziarie, dal 20 luglio 2015, esclusivamente attraverso posta elettronica certificata, ai seguenti indirizzi:

CFI – Cooperazione Finanza Impresa Scpa, p.e.c.: cfi@pec.it;

Società cooperative, al via le domande di accesso alle agevolazioniultima modifica: 2015-07-21T14:39:29+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento