SEL… Chiede le dimissioni di Gerosolimo reo di adottare vecchi metodi!!!

Crisi comune Sulmona: e’ iniziata la resa dei conti. Anche in Regione

image
  • Sulla ragioni che hanno determinato la caduta dell’Esecutivo Ranalli a Sulmona Sel con tutto il suo peso politico a livello provinciale e regionale sferra un duro attacco agli artefici della sfiducia e sopratutto all’Assessore regionale sulmonese. Poi pone alcuni interrogativi:Gerosolimo può continuare imperterrito con i suoi metodi? Può far parte di una Giunta Regionale e al tempo stesso essere uno degli artefici della caduta di un Sindaco di centro-sinistra?- Ecco il testo completo

Comune SulmonaSulmona CORRIERE PELUGNO

,16 febbraio.- “Il Sindaco di Sulmona è caduto per un atto irresponsabile di 2 consiglieri di maggioranza del Pd e per i giochi di potere di Gerosolimo! Non esistono ragioni politiche dietro le dimissioni dei nove consiglieri comunali che hanno fatto cadere l’amministrazione Ranalli a Sulmona, ma solo logiche di potere. Una stravagante “alleanza” che ha messo insieme alcuni rapprentanti del Pd, i consiglieri comunali vicini a Gerosolimo e il centro-destra”. Inizia così il duro documento della Segretaria proviciale e regionale di Sel sulla vicenda della crisi che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale. Un attacco preciso che era già nell’aria da qualche giorno da quando Sel ( il partito di Mazzocca) ha annunciato che la verifica in Regione ci sarà fra qualche settimana ovvero a fine marzo.

“Evidentemente- prosegue la nota- ai rappresentanti del PD rompere una coalizione di governo locale tradendo il patto con gli elettori del 2013 e dimenticando di tutelare gli interessi della collettività non è interessato più di tanto, come nel caso della battaglia decisiva in questi prossimi mesi contro il metanodotto e la centrale Snam.
A questo si aggiunge, e non a caso, l’opportunismo di Gerosolimo per aumentare il proprio “peso” politico ed elettorale nella Valle Peligna.

In questo squallido teatrino durato settimane da parte di questa mini casta locale c’è stato un uso spregiudicato di parole come “programmi per la città”, “responsabilità” e “politica concreta”, ma tutto ciò serviva solo per coprire i giochi di potere e di ricollocazione dei vari soggetti in campo.
Guai se la discussione pubblica relegasse questo gravissimo fatto a un episodio locale, in quanto questo renderebbe impossibile dare risposte certe ai cittadini. Occorre invece la chiarezza di dire basta alla mini casta di Sulmonaa questo “fortino” di vecchi e nuovi spregiudicati “professionisti” della politica che concorrono solo per mantenere il loro timone di comando.

Dopo i diktat di agosto-settembre 2015 a livello regionale, Gerosolimo può continuare imperterrito con i suoi metodi? Può far parte di una Giunta Regionale e al tempo stesso essere uno degli artefici della caduta di un Sindaco di centro-sinistra?Occorre aprire una riflessione profonda e a fare chiarezza dovranno essere sia il Partito Democratico regionale che il Presidente D’Alfonso”. (h. 17,40)

SEL… Chiede le dimissioni di Gerosolimo reo di adottare vecchi metodi!!!ultima modifica: 2016-02-16T21:12:18+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento