SCANNO… DAL 15 al 29 GIUGNO

2 camp.jpg

Dal 15 al 29 giugno 2013 organizzo un camp di pallacanestro per ragazzi dagli 8 ai 14 anni: per i nati dal 2002 al 2004 la prima settimana e per i nati dal 1997 al 2001 la seconda settimana. Sono parecchi anni che veniamo a Scanno (la prima volta è stata 14 anni fa), dando la possibilità a dei ragazzi di Scanno e della Valle del Sagittario di partecipare gratuitamente (sono ammessi 6-7 ragazzi per ogni settimana).

LINK ARTICOLO COMPLETO

SCANNO… DAL 15 al 29 GIUGNOultima modifica: 2013-06-12T08:37:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

SCANNO… dal 10 al 12 maggio

 

SCANNO… dal 10 al 12 maggioultima modifica: 2013-05-06T18:50:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Consorzi abruzzesi a Vinitaly

I presidenti: Soddisfatti e pronti al 2014 (link fonte articolo)

 

La fiera di settore più importante al mondo si chiude per i Consorzi d’Abruzzo con premi, apprezzamenti di critici e pubblico e la consapevolezza di una sempre maggiore diffusione. E si pensa già a Vinitaly 2014

Consorzi abruzzesi a Vinitaly
I presidenti: Soddisfatti e pronti al 2014

 

La fiera di settore più importante al mondo si chiude per i Consorzi d’Abruzzo con premi, apprezzamenti di critici e pubblico e la consapevolezza di una sempre maggiore diffusione. E si pensa già a Vinitaly 2014

 

VERONA – Qualità, cultura e un grande potenziale. L’Abruzzo dei vini si afferma sempre più come un’eccellenza nazionale e chiude il Vinitaly 2013 con un bilancio positivo per tutti: operatori, commerciali e opinion leader di settore. La scelta dei Consorzi di tutela abruzzesi è chiara: raccontare il vino non solo attraverso il bicchiere, ma giungere ad esso attraversando l’universo culturale di un territorio ricco di varietà storiche e climatiche che dal Gran Sasso all’Adriatico garantiscono ad ogni vitigno una propria identità.

da sinistra: Tonino Verna, Alessandro Nicodemi e Alessandro Bocchetti

Il padiglione 11 della fiera di settore più importante al mondo si chiude dunque con premi, apprezzamenti di critici e pubblico e la consapevolezza di una sempre maggiore diffusione e la voglia di proseguire un percorso iniziato un anno fa, come sottolineato dal presidente del Consorzio di tutela dei Vini d’Abruzzo, Tonino Verna (nella foto, a sinistra). Una campagna di comunicazione voluta da lui e da Alessandro Nicodemi (nella foto, al centro), presidente del Consorzio di tutela Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane, che ha accresciuto del 2% la conoscenza del Montepulciano d’Abruzzo, il cui nome è noto ormai al 92% degli italiani, come spiegato dal professor Renato Mannheimer, ospite dell’Abruzzo al Vinitaly, e giornalmente sulle tavole del 33% di loro.

E che il rosso abruzzese goda ormai di una fama eccellente è testimoniato dalla scelta di Slow Food che nell’area istituzionale del Padiglione ha presentato un libro dedicato proprio al “Montepulciano d’Abruzzo: un grande vino”, presentato nel padiglione 11 dal direttore editoriale Slow Food Editore, Marco Bolasco, e della cui prefazione si è occupato il fondatore dell’associazione, Carlo Petrini. Si tratta della seconda monografia dedicata ad un vitigno autoctono da Slow Food, che dopo il Barolo ha scelto proprio la vite a bacche rosse d’Abruzzo.

«Il fatto che il fondatore dell’associazione abbia scelto il nostro prodotto – ha sottolineato Verna – conferma la percezione di eccellenza che i vini del nostro territorio hanno raggiunto e che possiamo dire con certezza, si affacciano con pari dignità alla sfida del mercato globale».

Soddisfatto anche Nicodemi, per il quale «il nostro “Sole” inizia ad essere un brand riconosciuto e anche in una congiuntura economica non sicuramente favorevole, il nostro vino riesce a conquistare quote di mercato. Abbiamo rafforzato l’identità di un territorio».

A confermarlo anche i premi e i riconoscimenti che le cantine legate ai consorzi hanno portato a casa nel corso della 47ª edizione del Vinitaly. La “farfalla” Ausonia si è vista consegnare due medaglie d’oro, una di bronzo e un premio speciale nell’ambito della 17ª International Packaging Competition, mentre Riccardo Brighigna ha ricevuto la Medaglia di Cangrande Benemerito della vitivinicoltura 2013 per la Regione Abruzzo: uno dei più importanti riconoscimenti della manifestazione.

Adua VillaIl binomio tra cultura ed enologia ha spinto l’Abruzzo a portare per la prima volta in fiera non soltanto bottiglie, ma arte vera e propria che a questi facesse da cornice. Domenica 7 aprile lo stand è stato infatti inaugurato con la mostra dedicata a Mario Giacomelli (Senigallia 1925-2000). Le 26 foto di “Scanno. La serie completa” di quello che tutt’oggi è considerato uno dei grandi maestri della fotografia mondiale, sono state infatti esposte nell’area dell’enoteca regionale, mentre all’interno della sala convegni ampio spazio è stato dato alle degustazioni tra i “Sei giganti delle Colline Teramane”, ovvero i sei vini del Consorzio che nel corso dell’anno hanno portato i risultati maggiori in termini di mercato, e a quelle guidate dal giornalista Gambero Rosso Alessandro Bocchetti (nella foto sopra, a destra) e la sommelier Master Class nonché consulente enogastronoma Adua Villa (nella foto accanto) che, trasportando idealmente la cultura da quella storica a quella più moderna, ha sottolineato l’importanza dell’utilizzo dei social network per raggiungere quei mercati globali che l’Abruzzo può conquistare conscia di portare con sé «una denominazione che non passerà mai di moda».

Il primo anno di campagna di rilancio del Montepulciano d’Abruzzo si concluderà a giugno con la Fiera di Bordeuax e «siamo già pronti – hanno concluso i presidenti dei due consorzi – a riaprire l’anno prossimo per arrivare al Vinitaly 2014 ancor più competitivi».

Consorzi abruzzesi a Vinitalyultima modifica: 2013-04-15T08:17:03+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento


Lascia un commento

Scanno… ex Maggioranza ancora procedure discutibili???

Pubblichiamo la lettera apparsa sulla Piazza con protocollo 10-1-2012 del Comune di Scanno indirizzata al Dott. Giuseppe Rossicone, meglio conosciuto nel mondo per le sue opere d’arte.Siamo sconcertati come si possa strumentalizzare per spiccioli fini elettoralistici persone al di sopra delle parti.Sono anni e anni che noi ci siamo impegnati – senza sventolarlo ai quattro venti per evitare strumentalizzazioni – ad adottare come primo atto in Comune di dare onore ad un artista, un Maestro, che si e’ fatto onore dappertutto ma che gli amministratori scannesi non gli hanno mai dato il giusto riconoscimento.Sappiamo che si sono preferiti per lunghi anni gli scontri personalistici -peraltro non ancora sopiti visto quanto leggiamo anche nella stampa che si dichiara non schierata- ai reali bisogni degli scannesi sempre dimenticatiSu questo non possiamo certo dire che si sia distinta la Giunta Giammarco che come primo atto amministrativo si e’ preoccupato della ormai piu’ che famosa permuta del parcheggio che non ci pare fosse di interesse generale ANZI………Solo a tempo scaduto, quando ormai la capitolazione della Giunta era solo questione di tempo, e con il livello di scontro riportato ai tempi migliori, alla faccia della societa’ civile, ci si e’ ricordato di provare ad avviare il dialogo con il Maestro Rossicone. Si pensava forse di recuperare cosi’ qualche voto parentale in consiglio comunale????Ma quando si finira’ di pensare di risolvere i poblemi del paese privilegiando gli interessi particolari a quelli generarali del paese???AL DOTT. ROSSICONE GIUSEPPEMILANOCaro Peppe,faccio seguito ai colloqui più volte intercorsi in merito alla possibilità di realizzare a Scanno, con il tuo contributo tecnico ed artistico determinante, una mostra permanente di opere in ceramica d’arte contemporanea con le firme dei più grandi nomi di artisti italiani che hanno sapientemente decorato i tuoi innumerevoli lavori.Ti ufficializzo che sarebbe intenzione di questa Amministrazione passare dalle parole ai fatti verificando le condizioni concrete per realizzare a Scanno una mostra della quale non si hanno notizie almeno a livello di Italia centrale. La nostra idea sarebbe quella di predisporre un progetto vero e proprio che preveda anche l’acquisto e la sistemazione di un locale che si deve ben prestare, per la sua centralità e funzionalità, a questa iniziativa di notevole valenza Culturale. Per poter procedere è determinante conoscere il tuo punto di vista tecnico ed artistico nonchè la tua concreta disponibilità ad accompagnarci nelle varie fasi per la realizzazione e l’allestimento dell’ambizioso progetto. Disponibilità che ci vorrai far conoscere formalmente in tempi stretti ed in termini abbastanza dettagliati.In attesa di un tuo cortese cenno di riscontro colgo l’occasione per salutarti cordialmente.SCANNO 1012012F.to DOTT. P. GIAMMARCOSINDACO DI SCANNO

Scanno… ex Maggioranza ancora procedure discutibili???ultima modifica: 2012-08-31T14:10:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento


Lascia un commento


Lascia un commento

SCANNO… FOTOVOLTAIO COME E PERCHE’!!!!!

14_3 logo quadrifoglio quotidiano.JPG

Scenari del fotovoltaico in attesa degli incentivi: operatori e Istituzioni a confronto a Roma

;

La Repubblica “Decreto incostituzionale”

;

Energie rinnovabili: il governo blocca gli investimenti

;

Il Decreto Romani spegne il sole alle rinnovabili. Galan: “Gli incentivi continueranno ad esserci”

Summit 2011 di Business Interational due giorni dedicata ai temi chiave dello sviluppo dell’industria e del mercato del solare in Italia e all’estero, torna a Roma a Palazzo Rospigliosi, il 15 e il 16 marzo.
Tradizionale punto di riferimento per il settore fotovoltaico, l’edizione 2011 del “Solar Revolution Summit” organizzato da Business International, si inserisce in un contesto economico e politico di tensione e polemiche tra gli operatori del mercato e il Governo sul “Decreto Rinnovabili”. In questa fase delicata, l’iniziativa costituisce un’occasione importante per approfondire le prospettive del solare in Italia e per analizzare i possibili impatti del recente decreto legge sui modelli di business e sulle operazioni in corso, già deliberate e in istruttoria.
Un momento di incontro e di confronto tra Istituzioni, i principali operatori della filiera e il mondo della Finanza.

Aprirà i lavori Corrado Clini, Direttore generale del Ministero dell’Ambiente. Oltre 20 le aziende presenti, sia nazionali che internazionali, che operano nel settore. Tra queste: Enel Green Power, Desertec Industrial Initiative, EDF EN Italia, Interenergy, MX Group, LDK Solar, Phoenix Solar, Solaria Germany, SunPower. Parteciperanno inoltre le associazioni Assosolare, ANIE/GIFI, APER, AIFI, ANCE, Assoimmobiliare, e l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

Numerose le tematiche che verranno affrontate nel corso dell’evento, articolato come sempre in due giornate. Saranno esaminati, tra l’altro, i possibili scenari di rendimento di un investimento fotovoltaico alla luce del nuovo “Decreto Rinnovabili” e nell’attuale contesto normativo di riferimento, gli strumenti di finanziamento, la bancabilità, il rendimento potenziale e il ritorno in termini di risparmio energetico dei progetti fotovoltaico.


SCANNO… FOTOVOLTAIO COME E PERCHE’!!!!!ultima modifica: 2011-03-16T07:25:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

ABRUZZO, PROROGA SOSPENSIONE TRIBUTI?

TERREMOTO CHIODI A ROMA SU QUESTIONE TASSE

L’Aquila, 31 mag. – Verrà presentato domani al governo il pacchetto di cinque proposte sulla ripresa economica dei territori colpiti dal sisma. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Gianni Chiodi, che domani sarà a Roma dove incontrerà esponenti del governo nazionale. Il Presidente si farà portavoce di quanto deciso al termine della seduta del Consiglio comunale dell’Aquila la scorsa settimana e dal comitato per le attività produttive che si è costituito all’indomani della riunione consiliare. Nel corso dell’incontro con il governo, il presidente Chiodi riproporrà la questione legata alla proroga della sospensione del pagamento dei tributi dopo il 30 giugno nell’area del cratere. L’incontro servirà inoltre per comprendere meglio la natura della decisione, inserita nella manovra economica licenziata dal governo, di prorogare al 31 dicembre 2010 la sospensione del pagamento dei tributi per i lavoratori autonomi con un fatturato complessivo al di sotto dei 200 mila euro.
ABRUZZO, PROROGA SOSPENSIONE TRIBUTI?ultima modifica: 2010-06-01T08:00:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento