Scanno… una precisazione dovuta!!!!

Vogliamo precisare che “ricordare” la vicenda del salvataggio della Seggiovia Baby non aveva assolutamente il fine della strumentalizzazione ANZI…

Al contrario costituiva la citazione di un MODELLO DI RIFERIMENTO  da adottare per uscire tutti insieme dalla situazione disastrosa.

Un modello che noi portiamo avanti con il nostro impegno pubblico rivolto ad una politica partecipata che si liberi dei vecchi metodi,  orientati ad una VISIONE di privilegiare l’appartenenza (ovvero interessi dei partiti politici) a L’INTERRESSE DELLA COLLETTIVITA’ (ovvero gli interessi del Comune l’ISTITUZIONE), a perseguire  prima di tutto il bene comune.

Quel che successe per il salvataggio della Baby possiamo rassicurare non capita tutti i giorni … non solo a Scanno ma ovunque. Ovviamente diamo atto all’impegno di chi all’epoca prediedeva il Comitato che, per i pochissimi che ancora non lo sanno, ricordiamo fu l’ex Vice Sindaco Giansante.

Lungi da noi le strumentalizzazioni ma riteniamo doveroso riconoscere le cose buone (e il salvatatggio della Baby lo fu) da quelle meno buone (come l’iniziativa strumentale delle indennità degli ex consiglieri della giunta Giammarco).

La prima ha portato benefici la seconda no.

Ci domandiamo ancora come può un “primo cittadino all’epoca della crisi del bacino di collerotondo”  non contribuire neanche con “1 euro” a aiutare a salvare dal fallimento la Baby  che fu largamente “partecipata dai cittadini”?? Perché non offrì allora  indennità percepite da incarichi politici?

Queste erano le risposte che volevamo ma che pensiamo vuole tutto il paese il resto è  … NOIA!!!

 


 


 


 


Scanno… una precisazione dovuta!!!!ultima modifica: 2012-10-11T20:21:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento