Scanno… sul profilo facebook di Vivere Scanno. Primi Commenti sulla petizione in via di proposizione!!

petizionefacebook popolo

R.A. – Le c.d. “cartelle pazze” non vanno inviate; proporre di ritirale è qualcosa che va contro la serietà e la credibilità dell’amministrazione, soprattutto se la proposta viene dal delegato al bilancio che ha partecipato alla deliberazione.
I cittadini dovrebbero intentare una “class action” contro l’amministrazione comunale per “estorsione e tentata estorsione”… escludendo, logicamente, la partecipazione del delegato.

^^^^^^.

M.F.  Il delegato al bilancio farebbe bene a rivolgersi non già alla giunta bensì alla Soget, unica responsabile dell’invio delle “cartelle pazze”. C’è da precisare che queste ultime non contengono alcuna sanzione ma semplicemente l’importo evaso con la rivalutazione dell’1% annuo e le spese di notifica. Quindi i cittadini non sarebbero stati multati ma si starebbe soltanto chiedendo di versare il non pagato.
La vera domanda da porsi è se abbia ragione la Soget ad affidarsi ai dati catastali delle abitazioni anziché a quelli rilevati dai tecnici comunali perché in tal caso non c’è protesta, petizione o class action che tenga. Non sono un tributarista ma penso che se la Soget procede a testa bassa è molto probabile che abbia i suoi buoni motivi e gli adeguati riferimenti normativi.

 

Scanno… sul profilo facebook di Vivere Scanno. Primi Commenti sulla petizione in via di proposizione!!ultima modifica: 2014-12-15T19:40:07+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento