SCANNO “PRIMA DI TUTTO….”

14_3 logo quadrifoglio quotidiano.JPG

SCANNO

 “PRIMA DI TUTTO … UNA NUOVA CLASSE DIRIGENTE CREDIBILE E COMPETENTE”

Il contesto nazionale mostra sempre più l’urgenza di dare una svolta decisiva al modo di intendere l’impegno politico.

La situazione in cui ci troviamo è sotto gli occhi di tutti… solo qualche mese fa per rincorrere il facile consenso ci veniva detto che tutto andava bene ed invece abbiamo rasentato il baratro!!!

La nostra situazione  locale non si può dire che sia miglio ANZI…..

Sono decenni che assistiamo ad un costante declino che non ha impedito ai “politici” locali di abbandonare  la politica dello scontro e di cherelle personali fatte divenire interesse pubblico!!!

Una situazione “critica” che diversi anni fa (nel 2006) che ci ha portato ad aprire un tavolo di discussione “su cose concrete” rivolgendo dalla base “cosiddetta società civile” un “appello” alla partecipazione ai “rappresentanti politici” per avviare un processo di cambiamento del modo di intendere l’impegno politico  favorendo la costruzione di un progetto, ampiamente condiviso,  di lungo respiro per rispondere ai “bisogni concreti non solo di Scanno ma di tutta la collettività della Valle del Sagittario”.

Un rinnovamento che vede gli storici rappresentanti politici porsi al servizio di una nuova e “autonoma” classe dirigente  che a Scanno fortunatamente  c’è e tanta ma che non riesce ad emergere per le “paure” che fa sentire il modo di  gestire  la cosa pubblica che spesso crea figli e figliastri. Tra questi i giovani e le donne rappresentano solo una parte dell’anello più debole della società civile  vista più come sudditi che come risorse da coinvolgere e valorizzare.

Esperienza che  ha mostrato tutta la “incapacità e/o insensibilità” della politica organizzata, locale e non solo, ad autoriformarsi per rispondere adeguatamente alle forti spinte di cambiamento sollecitate.

Una tale insensibilità spinta fino a “proporre” addirittura di “restaurare e consolidare”  abitudini datate  dove la serietà e competenza sono sconosciute a favore di una  “gerarchica” dettata da “singoli”  in grado di coagulare “voti elettorali” in ragione di “promesse da marinaio” più che da una reale capacità di dare risposte ai “bisogni concreti e generali di tutti i cittadini”.

Un metodo non condiviso  che ha fatto perdere al paese una occasione unica e che ci ha portato ai risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

 Il paese non può perdere altre occasione ed allora diciamo ancora oggi….

 

 

 

 SCANNO

 “PRIMA DI TUTTO ….CORAGGIO”

 coraggio nel dare un taglio netto con il presente e passato

coraggio nel dare fiducia ad  una nuova classe dirigente

coraggio nell’assumere le decisioni che servono  per proiettare Scanno del 2030

 

 SCANNO

 “PRIMA DI TUTTO … RICOSTRUIRE UN CLIMA  DI FIDUCIA E TRANQUILLITA’”

 Fermare il contenzioso latente mediante regole chiare,  trasparenti e uguali per tutti

 Innalzare i servizi  sociali e amministrativi  ai cittadini

 Creare nuova occupazione per tutti stabile e qualificata

 Ripristinare il dialogo e il confronto  tra tutte le forze sociali e economiche

 Ripristinare il principio che la Casa Comunale è la casa di tutti

 

 

SCANNO “PRIMA DI TUTTO….”ultima modifica: 2012-06-29T17:05:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento