Scanno ….Un nuovo gestore per la seggiovia

image

Dopo la nuova rottura con il gestore di Collerotondo riinizia la rincorsa per trovare un nuovo gestore del Bacino di Collerotondo. Uno scenario purtroppo già visto diverse volte negli ultimi anni.  L’unica parentesi di stabilità l’abbiamo avuta con Sciare a Scanno che fu costituita proprio in virtù delle diverse esperienze negative vissute.

Pur tuttavia non sembra cambiare la linea dell’amministrazione  pur se, sulla sua pelle, ha dovuto toccare con mano quanto sia rischioso affidare in consessione ad  un soggetto un bene così importante per l’economia del nostro paese.

Cosa deve succedere ancora???

^^^
image

Monte Rotondo, il Comune punta su un affidamento ventennale

SCANNO. Una gestione degli impianti di risalita del bacino sciistico di Monte Rotondo a Scanno che duri almeno vent’anni. Questa la proposta dell’amministrazione comunale che è alla ricerca di un nuovo gestore che già dalla prossima stagione invernale assicuri l’apertura della stazione sciistica scannese. Domenica scorsa l’argomento è approdato in aula e il consiglio ha approvato la pubblicazione di un bando ventennale per l’affidamento degli impianti. «Siamo in attesa di ricevere le necessarie autorizzazioni sia da parte della Provincia che del curatore fallimentare dell’ex società Valle Orsara», spiega il sindaco Pietro Spacone, «ma per dare stabilità e programmazione alla stazione siamo convinti che è necessario procedere con un bando pluriennale. Il Comune sta facendo la propria parte per rilanciare l’economia turistica invernale, ma ora anche gli operatori economici locali dovranno dimostrare di avere a cuore le sorti del nostro territorio». Già quest’estate la seggiovia di arroccamento su Colle Rotondo è rimasta ferma per l’improvviso abbandono del vecchio gestore. Per poter garantire il funzionamento dell’impianto, che porta non solo sulle piste sciistiche ma anche all’oasi faunistica, l’amministrazione comunale è riuscita a far eseguire i lavori di manutenzione alla funivia. Ma ora occorre trovare un nuovo gestore altrimenti anche il prossimo inverno la stazione resterà chiusa.

«Ci preme dare una soluzione definitiva al problema», commenta Amedeo Fusco, presidente del consiglio comunale, «sperando in un coinvolgimento delle forze economiche locali e nel ritrovato dialogo con gli operatori sciistici dell’Alto Sangro che dal 2012 sembrava irrimediabilmente compromesso». (m.lav.)

 

01 settembre 2015

Scanno ….Un nuovo gestore per la seggioviaultima modifica: 2015-09-04T17:25:45+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento