SCANNO… LA VICENDA RIFIUTI CONTINUA!!

RIFUITI

I numeri sul bilancio del servizio di raccolta dei rifiuti pare che non tornano. Si è infatti aperta una polemica che non accenna a rientrare sul conguaglio esercizio 2012.

L’articolo 14 del decreto-legge n. 201 del 2011 , a decorrere dal 1° gennaio 2013, ha introdotto una innovazione normativa istituendo il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES), a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, nonché dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.

 Il Commissario, evidentemente a quadratura dei conti al 2012,  aveva richiesto una maggiorazione per sanare deficit accumulato nel tempo che peraltro era ampiamente noto . Alla luce di ciò la nuova amministrazione,  fatti i conti,  ha ritenuto di riportare, verificati evidentemente la copertura dei debiti poregressi da parte del Commissario,  alla normalità le tariffe  ovvero calcolate in modo da ottenere il pareggio delle spese del servizio tra entrate e uscite, come peraltro richiesto dalla legge in materia.

Alla luce di quanto viene riportato dalla stampa sembrerebbe che non è così in quanto il “plus” di entrate richiesto dal Commissario nella realtà non fosse necessario e che potrebbe essere restituito ai cittadini.

Ci domandiamo e domandiamo i conti veri quali sono????????

Ma è proprio così complicato fare i conti di un “SERVIZIO” peraltro dato in gestione “esterna” e pertanto con spese “tracciate” con fatture!!!!!

 QUANDO SI AVRA’ UNA SITUAZIONE CHIARA DEI CONTI!!!

SCANNO… LA VICENDA RIFIUTI CONTINUA!!ultima modifica: 2014-02-19T09:15:44+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento