SCANNO… LA CORTE DEI CONTI SUI DEBITI FUORI BILANCIO SMENTISCE IL CONSIGLIO COMUNALE!!

image

Il referto della Corte dei Conti evidenzia infatti l’assenza di controlli interni e il mancato adempimento, per diversi anni,  degli obblighi amministrativi di legge in materia di rendiconto di gestione.  Oggi vogliamo metterne alcuni in risalto quantomento  per dare a “Cesare quello che è di Cesare”.

Ci preoccupa il silenzio assordante che ascoltiamo… anzi che non ascoltiamo. Anche oggi peraltro il grande TOTO’ direbbe…E IO PAGO!!!

image

Vediamo i rpimi punti del referto….

image

Leggedo il referto della Corte dei Conti sembra che le valutazioni sui debiti fuori bilancio siano diverse da quanto dibattuto nel consiglio comunale. In argomento infatti la Corte ha messo in rilievo il mancato invio o incompleta compilazione dei questionari di rendiconto di gestione degli anni 2008-2010:

impossibilità di verificarne l’esistenza per il triennio 2008/2010 a causa del mancato invio o incompleta compilazione, da parte dell’Organo di revisione, dei questionari al rendiconto di per gli anni in questione. Per l’annualità 2011 l’Organo di revisione attesta che non risultano debiti fuori bilancio riconosciuti al 31 dicembre o ancora da riconoscere e che tale situazione è riscontrabile dalle attestazioni rilasciate da parte dei Responsabili dei servizi. Mentre, con nota protocollo n. 2820 del 4 giugno 2014 viene comunicato a questa Sezione che con delibera di C.C. n. 26 del 2 giugno 2014 l’Ente ha riconosciuto debiti fuori bilancio per un importo di € 973.014,35; inoltre, viene evidenziata la presenza di ulteriori importi da sottoporre ancora ad esame;

 

Si   Critica è stata inoltre la Corte sulla inefficienza dei controlli interni. Un tema che abbiamo sollevato da anni e che ha portato a costituire una commissione di inchiesta interna al consiglio comunale. 

non risultava istituito ed attivato il sistema dei controlli interni, nonostante adempimento obbligatorio previsto dalla vigente normativa anche per i Comuni di modeste dimensioni, nelle forme e tipologie specificatamente individuate. Solo successivamente, con nota prot. n. 2820 del 4 giugno 2014, l’Ente comunica di aver provveduto ad una parziale attivazione dei controlli interni così come previsto dalla normativa in materia;

Noi ci domandiamo ancora come è possibile non accorgersi che sono stati forniti dei servizi utili per il Comune senza che siano contemplati nel bilancio????

 

SCANNO… LA CORTE DEI CONTI SUI DEBITI FUORI BILANCIO SMENTISCE IL CONSIGLIO COMUNALE!!ultima modifica: 2014-09-25T18:15:53+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento