Scanno… in attesa del Commissario!!!

A pochi giorni della caduta della Giunta Giammarco la gente si interroga !!!
Il Commissario sara’ meglio o peggio???
Vedremo!!! una cosa e’ certa in Piazza, quella vera ovviamente, si respira un nuovo clima, un clima di liberta’ anche di espressione mancando il potere oppressivo e vessatorio che ha sempre confuso il governo con particolarismi e personalismi.
Anche i Giardinetti pultroppo si sentono piu’ liberi sforando tranquillamente l’orario di chiusura, peraltro gia’ concesso oltre i limiti della ordinaria decenza.
Nessuno comunque ci ha espresso sin qui grande preoccupazione per il Commisssario che ricordiamo e’ la soluzione nornativa prevista dalla legge per porre rimedio alla incapacita’ della Maggioranza di governare e in primo luogo quando sono presenti interferenze di poteri forti !!!
Nessuno infatti si e’ sorpreso che con una Maggioranza cosi’ presuntuosa, cieca e sorda sua giunto il commissariamento.
Lo stesso Sindaco lo riteneva inevitabile tanto che gia’ prina del Consiglio aveva preparato il manifesto affisso praticamente subito dopo la capilazione.Un manifesto scritto cosi’ precipitosamente che non ha consentito di cambiare i numeri rettificati dal Sindaco nel corso dell’ultimo consiglio comunale.
Una domanda pertanto ci viene spontanea all’ex Sindaco, vista la grande rilevanza degli abbandoni e’ certo che non e’ stato Lei a tradire la volonta’ popolare???
Ci risulta infatti che Lei si e’ presentato come societa’ civile e poi si sia appiattito in maniera ingiustificata e incomprensibile sulla linea dell’anima piu’ politicizzata della ex Maggioranza!!!
Ci saremmo aspettati che almeno nel Consiglio finale ci fosse stato un ripensamento che no c’e’ stato ANZI…
al contrario invece di proporre una soluzione e’ stata scelta la strada dello Scontro e della Propaganda che non possono assolutamente caratterizzare un rappresentante del societa’ civile.

Scanno… in attesa del Commissario!!!ultima modifica: 2012-08-23T14:33:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento