Scanno… il Sindaco Spacone risponde alla COTAS!!!

image

Il Sindaco intervento sul Gazzettino della Valle del Sagittario, con l’articolo che accludiamo, dichiara che il presidente della COTAS ha commesso un errore scrivendo la lettera in piena stagione estiva in quanto ha ottenuto soltanto il risultato di colpire Scanno e la sua organizzazione.

Un intervento duro che evidenzia chiaramente il contrasto in essere tra l’amministrazione e gli operatori economici la spina dorsale dell’economia turistica del paese.

Da una parte ci pare c’e’ l’amministrazione che, alla ricerca di nuovi debiti fuori bilancio che ammonterebbero a cifre astronomiche, vorrebbe forse degli operatori pronti ad investire.

Operatori che invece da parte loro si trovano a combattere una crisi economica generale sempre piu’ seria e che forse si e’ affidata ad una coalizione amministrativa insolita composta da tutte le forze politiche proprio per trovare quei fondi necessari per la ripartenza dell’economia del paese.

Un patto, non scritto che, al momento, non sembra aver prodotto i risultati attesi ANZI….

RISPOSTA DEL SINDACO
DI SCANNO AL PRESIDENTE
DELLA COTAS

SCANNO – Il Sindaco di Scanno, Pietro Spacone, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla nota divulgata dal Presidente della Cotas. Giuseppe Marone.
«Il Presidente della COTAS – dichiara il sindaco – scrivendo quella lettera nel pieno della stagione estiva, ha commesso un errore, in quanto ha ottenuto soltanto il risultato di colpire Scanno e la sua organizzazione. Un danno enorme all’immagine turistica del paese. Si rende necessario, pertanto, informare correttamente tutti coloro che scelgono il nostro paese come meta delle proprie vacanze che Scanno è un paese turistico fortemente organizzato dove: la seggiovia “Scanno –
Collerotondo” è regolarmente in funzione; l’ufficio di Informazione Turistica è aperto tutti i giorni, grazie all’impegno del Comune e al contributo della Regione Abruzzo; l’isola pedonale è entrata in funzione dalla metà di luglio, nei fine settimana, e tutti i giorni dal 07 agosto scorso; il centro storico è curato e valorizzato nei diversi aspetti; la zona lago è stata potenziata di alcuni servizi; il senso unico intorno al lago non è di competenza del Comune in quanto la strada è provinciale. Nonostante le gravi difficoltà contabili e finanziarie, il Comune è riuscito a predisporre un calendario delle manifestazioni in cui tutti gli appuntamenti più importanti si svolgeranno regolarmente (catenaccio il 14 agosto, fiaccolata il 23 agosto, Premio Scanno il 06 settembre). La precarietà di cui si parla nella nota non è certo dovuta all’Amministrazione comunale, che è presente su tutti i problemi del paese, ma è dovuta all’ingenuità di chi ha dimostrato, purtroppo, con la sua iniziativa di essere capace di fare solo danni e di non lavorare per gli interessi dell’economia turistica di Scanno».

Scanno… il Sindaco Spacone risponde alla COTAS!!!ultima modifica: 2014-08-14T09:14:42+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento