SCANNO …APPROVATO IL PROGETTO INFRASTRUTTURALE DEL PATTO TERRITORIALE

DETERMINAZIONI AREA TECNICA URBANISTICA  N. 143 DEL 08-11-2013

” APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO “SISTEMA MUSEALE VALLE PELIGNA – REALIZZAZIONE MUSEO DELLA CERAMICA D’ARTE CONTEMPORANEA IN SCANNO”


^^^


Il Responsabile dell’Area Tecnica ha nominato come Responsabile Unico del Procedimento (RUP) se stesso. Una curiosità per i cultori della norma scritta : chi rappresenta il Comune? Non è il  Sindaco????!!!

 

 

ORIGINALE

 

 

 

DETERMINAZIONI AREA TECNICA URBANISTICA

N. 143 DEL 08-11-2013

 

Ufficio: TECNICO

 

Oggetto: PATTO TERRITORIALE – PROGETTI INFRASTRUTTURALI COMUNITA’ MONTANA PELIGNA – APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO “SISTEMA MUSEALE VALLE PELIGNA – REALIZZAZIONE MUSEO DELLA CERAMICA D’ARTE CONTEMPORANEA IN SCANNO” – AGGIORNAMENTO.

 

 

L’anno  duemilatredici addì  otto del mese di novembre, il Responsabile dell’Area TARULLO PIERMASSIMO

 

Considerato che:

 

la Comunità Montana Peligna ha promosso e gestito il Patto territoriale “Valle Peligna”  con l’obiettivo di attivare  un processo di sviluppo in grado di valorizzare in primo luogo, le risorse umane ed ambientali presenti nel territorio ai sensi della delibera CIPE del 21.3.1997;

 

in particolare una delle linee di intervento del Patto territoriale prevedeva lo sviluppo della filiera turistica attraverso la realizzazione di nuovi impianti ricettivi, la valorizzazione del patrimonio ambientale esistente e la attivazione, ove possibile, di circuiti integrati che sappiano valorizzare il patrimonio strorico-artistico dell’area;

 

il Patto territoriale a seguito di lungo percorso di coinvolgimento degli attori locali e di istruttoria nel rispetto della normativa prevista (assistenza tecnica del Censis servizi e istruttoria bancaria della BNL) è stato finanziato dal Ministero del Tesoro, del Bilancio e della programmazione economica per la parte di agevolazioni alle imprese e con un accordo di programma quadro sottoscritto tra Ministero del Bilancio, Regione Abruzzo e Comunità Montana Peligna;

 

nella gestione del Patto territoriale, la Comunità Montana Peligna, quale soggetto responsabile del Patto e previo coinvolgimento del partenariato, ha provveduto a richiedere al Ministero dello sviluppo economico la possibilità, prevista dalle delibere CIPE nn 77 e 78 del 9.6.1999 e n 69 del 22 giugno 2000, di riutilizzare le economie del Patto che si erano determinate a seguito di rinunce o revoche del finanziamento;

 

il Ministero delle attività produttive, nella cui competenza sono ricadute le decisioni  ha autorizzato la Comunità Montana Peligna alla riprogrammazione delle risorse con  decreto ministeriale del  4778 del 30.9.2005;

 

il Ministero dello Sviluppo economico  non ha potuto mettere a disposizione dei soggetti responsabili le relative risorse economiche;

 

i problemi di natura procedurale e di disponibilità finanziarie da parte del Ministero dello sviluppo economico sono stati risolti;

 

la prima proposta di rimodulazione delle risorse finanziarie formulata dalla Comunità Montana Peligna, che prevedeva la destinazione del 50% delle risorse a favore di agevolazioni alle imprese e 50% per interventi infrastrutturali, è stata modificata su indicazione del Ministero, considerata l’impossibilità di utilizzare le risorse del patto a favore delle imprese per vincoli normativi;

 

Vista la circolare del Ministero dello sviluppo economico-Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica – n 43466 del 28.12.2012 avente ad oggetto gli adempimenti connessi al finanziamento delle infrastrutture nell’ambito dei Patti territoriali e dei contratti d’area, con la quale si fissano modalità e termini per la presentazione dei progetti da parte degli enti proponenti;

 

Viste le note della Comunità Montana Peligna a seguito delle riunioni della conferenza dei sindaci dell’8 gennaio 2013 e del 15 marzo 2013;

 

Preso atto che in sede di conferenza dei sindaci si è concordato di dare attuazione alla proposta elaborata dalla Comunità Montana Peligna per la realizzazione del Sistema Museale Peligno;

 

VISTO il progetto preliminare “Sistema museale Valle Peligna” predisposto dalla Comunità Montana Peligna a firma dei professionisti Archh. Raffaele Giannantonio e Luigi La Civita il quale prevede per il Comune di Scanno (AQ) l’intervento ad oggetto: “REALIZZAZIONE DEL MUSEO DELLA CERAMICA D’ARTE CONTEMPORANEA”;

 

VISTO che l’importo complessivo dei lavori, rimodulato, è pari ad € 108.826,75 oltre IVA, spese tecniche e generali;

 

RICHIAMATA la deliberazione della Giunta Comunale n. 72 del 28/07/2012 con la quale veniva approvato il progetto preliminare dell’intervento nonché di adottare tutti gli atti ritenuti necessari e conseguenti;

 

VISTA la propria determinazione n. 44 del 13/05/2012 di incarico professionale affidato all’Arch. Giovanni Di Cesare di Scanno (AQ) per la redazione del progetto definitivo-esecutivo dell’intervento;

 

VISTA la determinazione dell’Area Tecnica Urbanistica n. 55 del 19/06/2013 di approvazione del progetto definitivo predisposto dall’Arch. Giovanni Di Cesare di Scanno (AQ) ad oggetto “Sistema museale Valle Peligna – Comune di Scanno – Realizzazione museo della ceramica d’arte contemporanea” dell’importo complessivo di € 133.713,50 costituito dai seguenti allegati:

 

A.    Relazione illustrativa;

B.     Documentazione fotografica;

C.     Disciplinare prestazionale;

D.    Computo estimativo;

E.     Elenco ed analisi prezzi;

F.      Quadro economico riepilogativo di spesa;

Elaborati grafici:

TAV. 01 Stato attuale – Planimetria 1:500, Piante 1:50;

TAV. 02 Stato attuale – Pianta 1:100, Prospetti 1:50, Sezioni 1:50;

TAV. 03 Stato futuro – Planimetria 1:500, Piante 1:50;

TAV. 04 Stato futuro – Pianta 1:100, Prospetti 1:50, Sezioni 1:50;

TAV. 05 Il sistema museale di Scanno – Planimetria 1:1000, Piante 1:400, Prospetti 1:400, Sezioni 1:400;

Allegato 1): Scheda tecnica progetto infrastrutturale;

 

VISTO il quadro economico di spesa:

 

A

Lavori e acquisto manufatto

 

a1

Importo lavori

€ 18.826,75

 

a2

Acquisto manufatto

€ 90.000,00

 

 

Somma a1+a2

€ 108.826,75

€ 108.826,81

B

Somme a disposizione della Stazione Appaltante

 

b1

IVA 10% sui lavori (a1)

€ 1.882,68

 

b2

IVA 10% su acquisto manufatto (a2)

€ 9.000,00

 

b3

Spese atto notarile

€ 5.000,00

 

b4

Spese tecniche per progettazione, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, direzione lavori, contabilità, onorari e spese, 4% CNPIA

€ 6.500,00

 

b5

IVA 21% sulla voce b4

€ 1.365,00

 

b6

Imprevisti, allacciamenti, collaudo tecnico ed altri eventuali collaudi specialistici, conferenze di servizi, spese per verifiche tecniche previste dal Capitolato Speciale d’Appalto, spese generali per gara, per opere artistiche etc. (5% di a1)

€ 941,34

 

b7

I.V.A. 21% sulla voce b6

€ 197,68

 

 

Sommano: b1+b2+b3+b4+b5+b6+b7

€ 24.886,69

€ 24.886,69

SOMMANO IN TOTALE

€ 133.713,50

 

           

CONSIDERATA la necessità di aggiornare le voci dell’Elenco Prezzi sulla base del nuovo prezziario 2013 adottato dalla Regione Abruzzo e/o redigere l’Analisi delle singole lavorazioni;

 

PRESO ATTO inoltre dell’avvenuta variazione della aliquota IVA dal 21,00% al 22,00%;

 

PRESO ATTO dell’avvenuto aggiornamento progettuale redatto dall’Arch. Giovanni Di Cesare di Scanno (AQ);

 

RITENUTO il progetto definitivo, così aggiornato, meritevole di approvazione;

 

VISTO che le risorse provenienti direttamente o indirettamente dall’Unione Europea, nonché le relative spese di parte corrente e in conto capitale sostenute dai comuni, sono escluse dal patto di stabilità interno;

 

Visto il D.Lgs 267/2000;

 

DETERMINA

 

1.      le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente determina;

 

2.      di approvare il progetto definitivo, aggiornato, dei lavori “Sistema museale Valle Peligna – Comune di Scanno – Realizzazione museo della ceramica d’arte contemporanea” dell’importo complessivo di € 133.713,50,  redatto dall’Arch. Giovanni Di Cesare di Scanno (AQ) costituito dai seguenti allegati:

 

 

A.    Relazione illustrativa;

B.    

SCANNO …APPROVATO IL PROGETTO INFRASTRUTTURALE DEL PATTO TERRITORIALEultima modifica: 2013-11-09T10:25:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento