Scanno, il paese continua a perdere posizioni e ridurre la popolazione. Le riserve accumulate con i sacrifici dei nostri padri scendono. Vi è la volontà di invertire la rotta?Servi.

DECLINO SCANNO VIGNETTA

Scanno.  Il paese comincia a mostrare segni di insofferenza. I numeri sembrano non tornare. Tutti si aspettano che venga preso il toro per le corna ed invece il clima che si respira è del tipo “muoia sansone con tutti i filistei”; una reazione che potrebbe mettere a “rischio” in maniera irreversibile il patrimonio accumulato in anni e anni di sacrifici.

La grafica e la vignetta crediamo che possa rappresentare uno degli stati d’animo che si respirano tra un mormorio e l’altro.

Siamo consapevoli che ci troviamo di fronte ad una congiuntura generale che va avanti da anni ma siamo altrettanto convinti che occorre fare di tutto per salvaguardare il nostro patrimonio sociali,  naturalistico e immobiliare; quest’ultimo peraltro è funzionale al turismo la nostra  primaria impresa.

Un dovere quindi prima che una opportunità per avviare la rinascita del nostro paese.

Scanno, il paese continua a perdere posizioni e ridurre la popolazione. Le riserve accumulate con i sacrifici dei nostri padri scendono. Vi è la volontà di invertire la rotta?Servi.ultima modifica: 2017-01-18T17:33:06+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento