Scanno… Il Commissario approva il regolamento per i controlli interni!!!

image.jpg

 

Finalmente un regolamento per il potenziamento dei controlli interni al Comune (clicca qui) con una più netta distinzione di responsabilità tra le funzioni di  indirizzo politico e quella di gestione operativa della struttura amministrativa.

 

ERANO ANNI CHE LO CHIEDEVAMO E ORA E’ FINALMENTE ARRIVATO! 

Ovviamente auspichiamo che sia data rigorosa e puntuale attuazione alle nuove regole di gestione dei fondi  comunali!!!

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Visto l’articolo 3, comma 1, lett. d) del D.L. 10 ottobre 2012, n. 174
(Disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali,
nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012),
convertito con modificazioni dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, il quale ha
modificato gli articoli 147 e seguenti del decreto legislativo 18 agosto 2000, n.
267 (Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali), riformulando la
disciplina dei sistemi di controlli interni;
Visto l’articolo 147, comma 4, del T.U.E.L., il quale prevede che
“nell’ambito della loro autonomia normativa e organizzativa, gli enti locali
disciplinano il sistema dei controlli interni secondo il principio della distinzione
tra funzioni di indirizzo e compiti di gestione, anche in deroga agli altri principi
di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286, e
successive modificazioni”;
Visto l’articolo 3, comma 2, del D.L. 10 ottobre 2012, n. 174, il quale
dispone che “gli strumenti e le modalità di controllo interno di cui al comma 1,
lettera d), sono definiti con regolamento adottato dal Consiglio e resi operativi
dall’ente locale entro tre mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto,
dandone comunicazione al Prefetto ed alla sezione regionale di controllo della
Corte dei conti”;
Ritenuto quindi indispensabile dotarsi di un apposito regolamento al fine
di disciplinare il sistema dei controlli interni secondo i criteri dettati dagli
articoli 147 e seguenti del T.U.E.L., così come modificati dal D.L. n. 174/2012;
Ritenuto che la competenza all’approvazione del detto regolamento
appartenga al Consiglio comunale ai sensi dell’articolo 42, comma 2, lettera a)
del D.Lgs. n. 267/2000;
Visto lo schema di “Regolamento del sistema di controlli interni””
predisposto dal competente servizio e allegato alla presente deliberazione sotto la
lettera a) per costituirne parte integrante e sostanziale;
Dato atto che lo schema di regolamento di cui sopra non contempla la
disciplina relativa ai controlli di cui alle lettere d) e e) dell’articolo 147, comma
2, del T.U.E.L., i quali si applicano solo agli enti locali con popolazione
superiore a 100.000 abitanti in in fase di prima applicazione, a 50.000 abitanti
per il 2014 e a 15.000 abitanti a decorrere dal 2015;
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
Visto il vigente statuto comunale;
Assunti i poteri del Consiglio Comunale ai sensi degli artt. 38 come
modificato dall’art 3 del D.L. 24.3.2004, N. 80, convertito in legge 28.5.2004 n
140 e 141 del T.U. 18 AGOSTO 2000 N 267.
DELIBERA
DI APPROVARE il “Regolamento del sistema di 1. controlli interni”
allegato alla presente deliberazione sotto la lettera a) per costituirne parte
integrante e sostanziale;
2.DI INVIARE copia della presente deliberazione al Prefetto e alla sezione
regionale di controllo della Corte dei conti.
COMMISSARIO

Scanno… Il Commissario approva il regolamento per i controlli interni!!!ultima modifica: 2013-01-27T23:29:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento