Scanno… Il capogruppo di minoranza de la Vie’ Nova’ attacca il Presidente del Consiglio!!!

imageIntervenendo sulla Piazza on line Pietrantoni esprime la sua contrarieta’ verso il Presidente del Consiglio che avrebbe indetto tre consigli comunali pur consapevole della sua indisponibilita’.
Un comportamento che, ove confermato, e’  certamente grave e non consono con una corretta democrazia.

Siamo insomma alle solite? Auspichiamo di no. Non vorremmo infatti che ancora una volta l’emergenza dettasse l’agenda della casa comunale!!!!

In ogni paese normale le regole della “democrazia” vengono prima di tutto e,certamente,  non possono essere derogate da ipotetiche emergenze che spesso sono solo l’effetto di inefficienza amministrativa.

Caro Eustachio,Rispondo al tuo invito ad esprimere un mio parere in merito al pagamento di tasse eccedenti il fabbisogno della raccolta dei rifiuti urbani. Prima di tutto vorrei scusarmi con tutti i cittadini, come ho già fatto in sede di CC il 13 Dicembre scorso, per la mia assenza ai consigli durante i quali si è discusso di bilancio. Purtroppo ero all’estero per lavoro ed avevo avvertito il Presidente del consiglio. Al mio ritorno ho scoperto che nel breve lasso di una settimana si erano svolti benn tre CC!Ma ritorniamo all’argomento della tua domanda. Permettimi una piccola premesa. La situazione economica del Comune di Scanno continua ad essere abbastanza misteriosa (sic!). Da parte della maggioranza si continua a parlare di situazioni debitorie (dentro e fuori bilancio) disastrose, ma, a tutt’oggi, io non sono riuscito a vedere delle cifre, nero su bianco, che illustino la realtà. Penso che questa mancanza di chiarezza e precisione, come ho detto anche durante l’ultimo, poco seguito, CC sia un fattore bloccante per qualsiasi iniziativa si voglia prendere. Qualsiasi proposta (come la mia nell’ultimo CC di redigere delle linee guida per l’implementazione di una politica organica per un  ambiente e un turismo sostenibile, probabile costo: quasi zero) viene fermata con l’argomento che la situazione del bilancio non la permette.  Diceva un famoso politico romano che a pensar male si pecca ma spesso ci si azzecca! Io per abitudine concedo sempre il beneficio del dubbio ma, dopo sette mesi di conti, ricerche e analisi dei numeri di bilancio, mi aspetterei un semplice documento che riporti passività ed attività ed un numero finale che, con gli errori accettabili in casi “complessi” come questo,  ci dia una idea chiara e concreta della situazione. L’ho ripetutamente chiesto ed ho anche suggerito di pubblicare un primo resoconto chiaro e leggibile della situazione, ma nulla è accaduto.

Bene, in una situazione come questa, la discrepanza nei conti da te riportata nell’articolo mi sembra quasi un fattore endemico e non sorprendente! Non per questo assolutamente giustificabile, tantomeno se il risultato è un prelievo fiscale superiore al dovuto. E’ ovvio che la giunta deve chiarire anche questa circostanza che, comunque, a mio avviso rientra nella confusione dell’analisi dei conti pubblici. La soluzione di questo problema non è solo importante per non sottrarre ai cittadini soldi non dovuti ma, ancor di più, per far ripartire iniziative e politiche di sviluppo per il nostro Paese che, ormai da sette mesi, sono bloccate dalla mancanza di iniziative, spesso giustificata adducendo  scuse legate alla situazione finanziaria.

E’ ora, insieme alla giusta attenzione dovuta ai conti pubblici, di pensare al futuro di questo Paese facendo ripartire iniziative e politiche di sviluppo, sviluppando progetti sostenibili e cogliendo opportunità (come quella offerta dai “ 6000 Campanili”, totalmente ignorata dalla nostra giunta) e non ponendo tutte le risorse nella ricerca del “debito perduto” .

Ti ringrazio per l’ospitalità,

Gianfredi Pietrantoni, consigliere della “Vié Nòva”

Scanno… Il capogruppo di minoranza de la Vie’ Nova’ attacca il Presidente del Consiglio!!!ultima modifica: 2013-12-20T19:06:25+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento