SCANNO… I DANNI DEL NOSTRO COMUNE DERIVANO DAL RIAVVIO DEL BACINO DI COLLEROTONDO?

image

Alla domanda sembra che l’amministrazione abbia  ufficialmente risposto attraverso il Consigliere delegato alle finanze che  sul Gazzettino ha affermato che  …  la madre di tutti i danni finanziari del nostro Comune è la gestione del bacino sciistico di Colle Rotondo…”  aggiungendo che la ripartenza è avvenuta  “… senza che sia stata realizzata la sicurezza del suo funzionamento per il futuro”.

Una affermazione che, nel confermare le carenze di gestione della passata amministrazione, pone però forti dubbi sulla bontà della scelta strategica di far ripartire il Bacino di Collerotondo senza un piano che garantisse un suo stabile funzionamento nel tempo che, tra l’altro,  non porterebbe benefici in termini di presenze turistiche.

Il che ci preoccupa in quanto sembra ci faccia tornare indietro, quando mentre la politica si contrapponeva gli impianti si fermavano per anni con evidenti danni alla economia ed agli operatori che avevano fortemente creduto nello sviluppo del bacino sciistico di Collerotondo.  Superfluo ci pare ricordare che su tale bacino sono stati fatti ingenti investimenti privati e pubblici che doverosamente andavano e vanno salvaguardate per il bene di Scanno.

Contraddittorio peraltro ci appare il continuo richiamo alla mancanza di fondi quando a distanza di anni  (ormai circa dieci)  non si è riusciti  ancora a spendere per il paese un finanziamento regionale corposo; un finanziamento che addirittura si è riusciti nella difficile impresa di perderlo. Crediamo infatti che il  problema sia proprio quello di non riuscire a mettere a frutto le risorse che si hanno. Perchè allora invece di ricercare complesse teorie non si danno le soluzioni ?

 

SCANNO… I DANNI DEL NOSTRO COMUNE DERIVANO DAL RIAVVIO DEL BACINO DI COLLEROTONDO?ultima modifica: 2014-04-29T19:09:10+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento