Scanno… finalmente un po’ di verità!!!!!!!!!!!

Assistiamo da giorni sui siti on line La Piazza di Scanno (già organo di stampa della ex maggioranza) e nel Gazzettino della Valle del Sagittario ad uno scontro tra le “varie appartenenze” sul  bilancio consuntivo.

senza entrare all’interno dei numeri una cosa ci pare  emerge con chiarezza e crediamo possa mettere tutti daccordo: esiste un debito fuori bilancio alimentato  dagli anni ’80 anche dalle spese legali che sappiamo a breve possono lievitare in base agli esiti dei giudizi, tanti, in corso!!!

Un fatto da tempo presente e segnalato il cui accertamento ha richiesto l’arrivo del COMMISSARIO!!!! In ogni paese normale questo sarebbe dovuto essere stato accertato da anni e anni.

Come mai, nonostante presente dagli anni 80,  fino a qualche mese fa veniva negata la presenza di debiti fuori bilancio???

Indipendentemente dai numeri ci pare che due  anomalie sono di tutta evidenza la prima che  “il Commissario non ha potuto approvare il consuntivo prima del bilancio di previsione 2012″ la seconda che il bilancio di PREVISIONE 2012 è stato approvato dal Commissario a novembre e cioè a fine anno.

L’avanzo di bilancio dell’esercizio per quali capitoli del bilancio di previsione 2012 è stato utilizzato?

Se non è stato ancora utilizzato, come peraltro impone la legge, ci viene da dire che senso “concreto” di sviluppo all’economia del paese può dare un bilancio preventivo 2012 approvato al termine dell’esercizio. Una semplice operazione contabile per mettere a posto le carte!!!

Sarà questa la ragione per cui l’ex maggioranza lo ha impropriamente chiamato BILANCIO CONSUNTIVO????

Sono misteri della politica “professionistica” che semplici cittadini, come  noi ci sentiamo, facciamo fatica a capire!!

Siamo certi che tutto ciò sia fatto ad arte per evitare di parlare dei reali problemi del paese. Una classe dirigente che ha saputo accumuilare debiti fuori bilancio con spese legali ma che non ha speso nulla o quasi per valorizzare la prima risorsa del paese “IL COSTUME E LA SUA STORIA”.

Non solo chi ha tenuto il timone negli ultimi decenni  “PER IL COSTUME” ha fatto poco (o niente) ma addirittura non è riuscita neppure a dare il giusto riconoscimento a chi ha dato tanto di suo senza attingere alle Casse comunali.

QUESTO E’ QUELLO CHE CONTA … IL RESTO E’ NOIA!!!


Scanno… finalmente un po’ di verità!!!!!!!!!!!ultima modifica: 2012-11-13T18:35:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento