Scanno…dal giornale il centro “il Comune deve oltre 500 milaeuro al fisco!!!!

… la conseguenza pare degli accertamenti avviati dall’Agenzia delle Entrate sul credito Iva vantato dal comune.

Auspichiamo ovviamente che il Commissario possa trovare a breve una via di uscita e trovi una soluzione anche su questa rischiosa e frettolosa operazione messa in atto dalla Ex maggioranza. Peraltro non l’unica nella foga di porre rimedio alle falle aperte con una gestione della cosa pubblica quantomeno “allegra”!!!!!

La conferma anche nei fatti della illegittimtà di detto credito IVA  sarebbe infatti un altro duro colpo inferto a tutti i cittadini di Scanno che, da anni, stanno facendo gravosi sacrifici per superare una situazione gia’ critica alla quale si è giunti dopo acerrimi scontri personalistici della vecchia classe politica.

Una ragione in piu’ per il suo pensionamento definitivo e ripartire con una nuova classe dirigente svincolata dalle idee e dai modi di agire della vecchia classe politica più dedita a mantenere rendite di posizioni che a fare il bene del nostro paese!

Serve ” la vie’ nòva a Scanno”

Fonte: giornale on line il centro.it

SCANNO. Sono scattate negli uffici finanziari municipali le indagini da parte dei funzionari dell’Agenzia delle entrate dell’Aquila che hanno avviato un accertamento nei confronti del Comune di Scanno per un credito Iva vantato dal Fisco di oltre 521mila euro. Gli avvisi di accertamento, rimessi dalla Direzione provinciale dell’Agenzia, sono relativi all’imposta sul valore aggiunto per gli anni 2007-2008-2009. Il Comune, che già da qualche anno sta recuperando tale somma con operazioni finanziarie di compensazione come predisposto dall’amministrazione comunale guidata dall’ex sindaco Patrizio Giammarco, ha però deciso di impugnare i provvedimenti e nei giorni scorsi a incaricato Gian Marco Alfredo Marsili, iscritto all’ordine dei commercialisti della provincia di Pescara, di provvedere ad opporsi agli avvisi di accertamento a tutela degli interessi del Comune per eventuali costituzioni in giudizio. Gli accertamenti sembrano scaturiti a seguito di alcune denunce riconducibili anche ad esponenti politici del paese. Lo scorso gennaio l’ex sindaco è stato già sentito a seguito di una convocazione da parte dei funzionari e nell’occasione l’ex primo cittadino ha spiegato le modalità di recupero delle somme. Ma evidentemente non è bastato ed ora i funzionari stanno indagando sulle operazioni di recupero Iva . Massimiliano Lavillotti

Scanno…dal giornale il centro “il Comune deve oltre 500 milaeuro al fisco!!!!ultima modifica: 2012-12-16T01:18:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento