Scanno… Bacino di collerotondo ci scrive l’ing. Guido Nannarone

Infragatto nevi.jpgstrutture pubbliche: chiarezza e trasparenza  sui bilanci fondamentale per impostare qualsiasi ragionamento nel merito!!

Faccio riferimento all’articolo de “Il Centro” pubblicato sul Quadrifoglio multimediale il 4/10/2012. L’articolo informa sui dati riferiti all’esercizio estivo della seggiovia di arroccamento Scanno-Collerotondo: i passaggi sono stati poco meno che 9.000, con un incremento di 600 unità rispetto all’estate del 2011 (*).

Sarebbe utile conoscere quali erano i passaggi attesi che avrebbero dovuto equilibrare il conto economico “estivo”, connesso con l’esercizio dell’impianto. Cioè sapere se i 9.000 biglietti staccati sono risultati sufficienti a coprire tutte le spese che il gestore ha dovuto sostenere per far funzionare gli impianti nel periodo estivo (comprese le spese di energia che attualmente, sembra, vengano impropriamente sostenute dal Comune di Scanno).

Queste informazioni non sono di poco conto, anzi dovrebbero essere parte di una informativa completa riferita all’intero anno. Servono ad orientare i futuri amministratori sulle dinamiche gestionali dell’impianto. Insomma bisogna capire con chiarezza, senza sotterfugi, di quanto ha bisogno (se ne ha bisogno) il gestore per arrivare al pareggio di gestione (**). La prossima Amministrazione potrà in piena autonomia (in Consiglio Comunale, non nelle sagrestie politiche o addirittura in rapporti one-to-one) decidere, di conseguenza, quale strategia adottare. Cioè, in relazione alla strategicità dell’impianto ed alle disponibilità economiche del Comune, se contribuire o meno al ripianamento economico della gestione.

 

Trattandosi di un’infrastruttura in cui è presente una buona fetta di risorse pubbliche, la chiarezza e la trasparenza sui bilanci è fondamentale per impostare qualsiasi ragionamento nel merito.

 

 

 

(*) 20 anni fa, dal 4 agosto al 22 settembre furono registrati 11.000 passaggi, per un incasso di 106 milioni di lire, a fronte di una spesa , compreso l’avviamento, di circa 150 milioni .

 

(**) La sola seggiovia di arroccamento negli anni novanta richiedeva un ripianamento di circa 200 milioni di lire/anno.

 

Scanno… Bacino di collerotondo ci scrive l’ing. Guido Nannaroneultima modifica: 2012-10-08T18:45:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento