Rifiuti: Tar boccia delibera affidamento diretto a Castel di Sangro

image

Non conosciamo ancora le motivazioni della sentenza ma tuttavia da quel che si legge nella stampa locale sembra emergere che non sia possibile affidare servizi in via diretta a societa’pubblica.

Una modalita’ che come noto non e’ ammessa dal codice degli appalti.

Una decisione che pare condividere il convincimento di chi vede nei carrozzoni a conduzione politica solo degli escamotage per mantenere in piedi vecchi vizi dei politici.

In sostanza trovare sempre il modo per ricercare il consenso facile distribuendo a proprio piacimento risorse pubbliche bypassando le normali regole di convivenza civile.

Che sia giunta l’ora di porre fine al POLTRONISMO!!!??????

fonte: CORRIERE PELIGNO
Castel di Sangro,11 luglio. Il Tar ha annullato la delibera dell’amministrazione comunale di Castel di Sangro con la quale aveva proceduto all’affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti al Cogesa, la società a capitale pubblico partecipata da 26 Comuni delCentro Abruzzo oltre naturalmente, al capoluogo sangrino.

Rifiuti: Tar boccia delibera affidamento diretto a Castel di Sangroultima modifica: 2014-07-13T12:32:50+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento