Psi: “Fas ai privati” I socialisti invitano i sindaci a cedere le risorse in vista di una maggiore occupazione. Alla Regione chiedono potenziare il progetto del collettore turistico

(ZAC7) – Scadenza ravvicinata (31 dicembre 2015) e probabile taglio da parte della Regione.
Si fa concreta la possibilità di perdere i 5 milioni di euro di fondi Fas destinati al pubblico, anche in considerazione della richiesta di intervenire nell’integrare, tra loro, i progetti parte del collettore turistico.


E’ per questo che il Psi abbraccia la proposta di Lolli e si rivolge ai sindaci chiedendo loro di trasferire le risorse sul privato “Che mostra inattesi segnali di vitalità e voglia di investire sul nostro territorio- scrivono i socialisti in una nota-. Auspicando una premialità a favore dei progetti del settore turistico così da rispettare il settore strategico individuato dagli enti pubblici”.

“Appare concreto il pericolo- aggiungono- che i fondi destinati al progetto pubblico vengano tagliati dalla programmazione regionale o dirottati verso territori piú forti politicalmente e, di certo, piú pronti progettualmente.
Il P.S.I. di Sulmona invita i Sindaci a non intestardirsi a perseguire una strada piena di ostacoli ma trasferire, responsabilmente, l’ingente finanziamento a favore dell’imprenditoria privata, (grande, media e piccola impresa ).
Perdere 5 milioni di euro significherebbe rifiutare finanziamenti per qualche decina di milioni di euro e, quindi, rinunciare a molti posti di lavoro, tradendo il mandato che i cittadini ci hanno assegnato per il governo del territorio”.
Red

Psi: “Fas ai privati” I socialisti invitano i sindaci a cedere le risorse in vista di una maggiore occupazione. Alla Regione chiedono potenziare il progetto del collettore turisticoultima modifica: 2015-02-18T18:00:17+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento