PRONTI A SALIRE SUL “PIEDIBUS” GLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI DI PRATOLA PELIGNA

 

Mentre nel nostro paese continuano le polemiche sulla sospensione della “SCUOLABUS” a Pratola Peligna è pronta a ripartire una interessante iniziativa “PIEDIBUS”.

Articolo: CENTROABRUZZONEW

PRONTI A SALIRE SUL “PIEDIBUS” GLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI DI PRATOLA PELIGNA

 

 

 

PRATOLA – Riparte il “Piedibus” per 84 piccoli alunni di tutte le scuole elementari di Pratola. Tornano a prendere l’ “AutoBus” che va a piedi. Si tratta di un sistema, voluto e organizzato dall’Amministrazione Comunale, formato da una carovana di bambini che si recano a scuola in gruppo accompagnati da due adulti, un “autista” e un “controllore”, il quale chiude la fila. Parte, dunque, la terza edizione che  segna definitivamente il passaggio da esperimento a “buona pratica” sempre più gradita a bambini e genitori. All’autobus umano si aggiungono anche i bimbi  della Scuola Elementare di Piazza Indipendenza. Il progetto torna a coinvolgere molte figure che hanno collaborato anche nelle precedenti esperienze, come Saverio Presutti (organizzatore delle due passate edizioni che per pura passione ha deciso di contribuire anche quest’anno alla realizzazione del progetto), il perconsale della Polizia Locale, il Dirigente Scolastico Renato Di Cato, docenti e collaboratori dei plessi scolastici di Valle Madonna e di Piazza Indipendenza per finire alla dipendente comunale Sabrina Alessandrini. Il ruolo più importante è affidato a coloro che condurranno il Piedibus e che hanno consentito la realizzazione della terza edizione: i genitori, i nonni e i Volontari del Centro Sociale Anziani, della Sezione locale degli Alpini, del Gruppo Salvaverde e della appena nata Spazio Giovane. “A tutti loro va il nostro grazie” afferma il sindaco Antonio De Crescentiis.
Sette  le linee del percorso, evidenziate con colori diversi, blu, giallo, rosso verde, azzurro, viola e arancione, sono coinvolti cinquantacinque “autisti” e  “controllori” che si alterneranno nel corso delle settimane, settanta le macchine che non circoleranno a quell’ora in paese cittadina con vantaggi per traffico e ambiente. L’Assessore Fabrizio Petrella, il quale ha curato l’intera organizzazione del piedibus, nell’esprimere soddisfazione per l’avvio della nuova edizione afferma: “consideriamo il progetto PiediBus un importante tassello della politica ambientale di questa Amministrazione Comunale perchè teso alla salvaguardia della salute, alla formazione di cittadini consapevoli e al recupero dello spirito di appartenenza e collaborazione”.

PRONTI A SALIRE SUL “PIEDIBUS” GLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI DI PRATOLA PELIGNAultima modifica: 2012-10-06T16:09:25+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento