Prodotti tipici e turismo enogastronomico, l’appello alla Giostra delle associazioni di categoria

 

image

RETE5.TV ——-SULMONA – “Anche quest’anno, in occasione della Giostra cavalleresca e di tutti gli eventi ad essa collegati, torniamo a chiedere un’attenta azione tendente alla “valorizzazione del territorio” utilizzando i prodotti tipici e tradizionali per un efficace turismo enogastronomico. La richiesta congiunta è di Angelo Pellegrino, direttore del Cescot, Pietro Leonarduzzi, vice presidente provinciale Confesercenti e Vinceslao Ruccolodella Fiesa regionale”.

“Negli ultimi anni è emerso un nuovo modo di vivere e concepire il tempo libero ed il turismo in simbiosi con i prodotti della tradizione locale a spiccata tipicità, quali fonti di attrazione turistica – spiegano i tre in una nota – Siamo fortemente convinti che il territorio si promuove attraverso la valorizzazione delle sue produzioni tipiche per mezzo di azioni coordinate, promosse da partenariati pubblico/privati, che utilizzino il marketing territoriale, quale strumento per la gestione integrata di tutte le risorse presenti sul territorio.

I prodotti tipici, letti non solo dal punto di vista nutrizionale, ma soprattutto come simboli, conseguenze di storia, tradizioni e costumi, possono diventare attrattori d’interesse per la promozione del territorio”.

Da qui rinnovano l’appello alla sottoscrizione del patto per le città.

“Tutti questi concetti sono stati ribaditi nella nostra proposta di “Patto per le Città” – aggiungono i tre – documento inviato a tutti i Sindaci del territorio. Per questo sosteniamo con forza il concetto della valorizzazione delle produzioni tipiche quale strategia efficace per il conseguimento di molteplici obiettivi sia di carattere economico sia socio/culturali.

Fra coloro che si occupano delle prospettive di sviluppo del nostro sistema produttivo, si va diffondendo la consapevolezza della irriducibile necessità di ricercare percorsi produttivi e di mercato in grado di valorizzare la dimensione locale e artigianale della produzione.

Il Prodotto agroalimentare tipico può essere identificato da un complesso di elementi riferiti alle sue caratteristiche di origine, di processo, di prodotto e di mercato. Le Produzioni agroalimentari e le Produzioni enogastronomiche tipiche rappresentano ormai un binomio significativo del nostro territorio;un ‘area che ha evidenti potenzialità in questi settori, per il suo grande patrimonio di tradizioniproduttive agroalimentari.

Sulla base di queste considerazioni, ci permettiamo di raccomandare alla Giostra Cavallerescadi Sulmona ed ai Sestieri e Borghi di realizzare un Progetto di valorizzazione dei “Prodotti tipici e tradizionali”, quali percezioni di qualità lungo la filiera e possibilità di sviluppo del mercato.

Ribadiamo la necessità di utilizzare, nelle cene e negli altri eventi gastronomici che siorganizzano in questo periodo, menu a base di Prodotti tipici locali quale modello di valorizzazionedelle specificità enogastronomiche del territorio.

 

Prodotti tipici e turismo enogastronomico, l’appello alla Giostra delle associazioni di categoriaultima modifica: 2015-06-26T20:34:03+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento