Parcheggio coperto Silla: va ultimato perché non è sicuro

Fonte: Ilcentro.IT

parcheggio 2 CIMG6058.JPGparcheggio CIMG6059.JPG

 

 

 

 

 

.

Fonte: ILCENTRO.IT

SCANNO. Il parcheggio coperto di viale degli Alpini a Scanno è pericoloso ed incompleto. La denuncia arriva dal movimento politico “Vivere Scanno”, che polemizza sulle attuali condizioni della struttura municipale inaugurata nel 2008 ma ancora oggi da rifinire e mettere in sicurezza per l’incolumità pubblica. «Cosa si aspetta ancora per eliminare il pericolo» commenta Maria Pia Silla «che qualcuno precipiti? La mancanza di soldi non sembra proprio una buona ragione per lasciare incompiuta e pericolosa una grande opera che mostra segni di scarsa qualità ma che fu affidata con un bel ribasso d’asta e quindi con una sostanziosa disponibilità finanziaria».

Il parcheggio custodito è una struttura da 165 posti auto ed è costato un milione e 450mila euro. È il secondo nel comprensorio, dopo quello di Santa Chiara a Sulmona, ma dal taglio del nastro è stato sempre oggetto di forti polemiche tra le forze politiche locali sebbene la rimessa pubblica serva residenti e turisti.

Il parcheggio si sviluppa su tre livelli, di cui due soprapiano e uno sottopiano, con un accesso a raso da viale degli Alpini ed i fondi per la realizzazione sono stati ottenuti coi Patti territoriali della Comunità montana Peligna.

«Prendiamo comunque atto con soddisfazione» conclude Silla, ex capogruppo consiliare del movimento «che l’ufficio tecnico del Comune ha dichiarato di provvedere con urgenza alla rimozione dello stato di pericolo sebbene non può entrare in funzione un’opera pubblica senza che siano state rigorosamente rispettate le regole dell’arte e della sicurezza».

Massimiliano Lavillotti

Parcheggio coperto Silla: va ultimato perché non è sicuroultima modifica: 2013-03-06T18:25:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento