L’Aquila, scossa di magnitudo 4,1

Torna la paura, ma nessun danno

 

L’AQUILA – Una scossa di terremoto di magnitudo 4,1 è stata avvertita distintamente alle 18.15 dalla popolazione dell’Aquila, seguita da un lieve boato che si è protratto per alcuni secondi, senza produrre conseguenze a cose o a persone. Secondo il Dipartimento della protezine civile l’epicento del sisma
è stato localizzato nei comuni di Pizzoli, Barete e Capitignano. L’intensità di questa scossa, avvertita anche nelle Marche, è superiore alla media dell’ultimo sciame. In mattinata, poco dopo le 10 ce n’era stata un’altra di 2,5 gradi della scala Richter. Le persone si sono subito riversate in strada per la paura e numerose sono state le telefonate ai vigili del fuoco.

La scossa è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a 9,7 chilometri di profondità nella zona sismica del Gran Sasso.

(24 settembre 2009) Tutti gli articoli di cronaca

Fw: L’ultimo saluto dei romani ai parà – La Repubblica






SKY.it



L’ultimo
saluto dei romani ai parà

La Repubblica
ROMA – “Una
missione per proteggere la popolazione. I caduti sono eroi”. Sono le
parole dell’addio, quelle pronunciate da Monsignor Pelvi dall’altare della
basilica di San Paolo fuori le mura. Parole di amarezza, e di orgoglio,
nel giorno del lutto

Parà
uccisi,svolti funerali solenni
TGCOM

Attacco
Kabul, applausi e Frecce tricolori ai funerali dei parà
Reuters Italia

Omaggio
ai para’, terminati i funerali
ANSA

PUPIA
corriereweb.net
City

tutte
le notizie (237)
»

IL CAPOGRUPPO DI MAGGIORANZA NON GRADISCE LE VERITA’ SUI RIFIUTI

Il Quadrifoglio di Agosto ha irretito Eustachio Gentile che replicando, nella molteplicità dei ruoli di giornalista e di Capogruppo di Maggioranza, non ha aggiunto nulla al mero dibattito politico all’infuori dei soliti attacchi ameni privi di fondamento e di supporti concreti.

Vivere Scanno ha sempre fatto proposte in consiglio comunale su problematiche importanti, ma non ha trovato orecchie che ascoltavano sia nella maggioranza che nell’altro gruppo di opposizione.Sul Quadrifoglio abbiamo trattato argomenti quali,rifiuti e impianti di risalita,tutto questo è sfuggito al giornalista e Capogruppo di Maggioranza.Non è nostra abitudine prendere in giro i cittadini,come fa la Maggioranza,vedasi lettera inviata loro dal Sindaco e dove gli si comunicava l’impegno dell’Amministrazione a portare la percentuale di raccolta differenziata al 70% e scaduto il periodo l’unica cosa che aumentata è la tariffa.Sempre sulla raccolta differenziata; all’ex Sindaco Eustachio Gentile,promotore dell’accordo con il Cogesa,gli chiediamo: perchè nella convenzione non si fa alcun riferimento al decreto Ronchi?Come si voleva procedere ad incrementare la raccolta differenziata effettuata, fino all’entrata in vigore della convenzione, con 25 campane multimateriale da 5 mc per un totale di circa 125 mc e sostituite con 45 cassonetti da 1,1 mc per raccogliere carta,vetro e plastica e non i metalli a tuttoggi assenti?Perché il Comune successivamente,sempre per la raccolta differenziata,ha acquistato altri 18 cassonetti? Per la questione della stagione invernale non vorremmo,per il bene di Scanno,raccontare all’Assessore Giansante Cesidio la storiella della gattina che aveva fretta di divenire mamma, fece i gattini ciechi.


Fw: Rinviata al 3 ottobre manifestazione libertà stampa – APCOM






La Repubblica



Rinviata
al 3 ottobre manifestazione libertà stampa

APCOM
Roma, 17 set. (Apcom) – E’ rinviata al prossimo 3 ottobre la
manifestazione per la libertà di informazione: lo ha annunciato il
segretario nazionale della Fnsi, Franco Siddi, spiegando che lo
slittamento è stato deciso “per la tragedia accaduta a Kabul

Informazione,
la Fnsi rinvia la manifestazione al 3 ottobre
La Repubblica

Il
3 ottobre manifestazione Fnsi
ANSA

Slitta
manifestazione per libertà stampa dopo attentato
Reuters Italia

(ami)
Agenzia Multimediale Italiana
Agenzia
di Stampa Asca
RomagnaOggi.it

tutte
le notizie (145)
»

Fw: Strage a Kabul: uccisi sei italiani – TGCOM






APCOM



Strage
a Kabul: uccisi sei italiani

TGCOM
Centocinquanta
chili di esplosivo per una strage. E’ quasi mezzogiorno (le 9.30 in
Italia), quando a Kabul si scatena l’inferno. Il convoglio formato da due
Vtlm “Lince” del contingente italiano “Italfor XX”, diretto dall’aeroporto
al quartier generale

L’attacco
agli italiani sui media internazionali
Rainews24

Afghanistan,
militari a Kabul: grande tristezza ma andiamo avanti
APCOM

Kabul:
La Russa, 150 kg esplosivo
ANSA

PUPIA
La
Repubblica
EOLO
PRESS

tutte
le notizie (619)
»