L’Europa vira timidamente verso “l’economia circolare”

image

Sembra che qualcosa si muove  in Europa. Dopo anni di dibattiti pare in crisi  il modello economico basato sulla globalizzazione, sulla produzione e sul libero mercato. La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica per raccogliere pareri su come impostare in modo nuovo e ambizioso la transizione verso l’economia circolare. I contributi dei portatori d’interesse saranno utili per preparare il nuovo piano d’azione da presentare entro la fine del 2015.

La Commissione Ue ha evidenziato che l’industria e la società europee dipendono dalle importazioni e sono sempre più vulnerabili all’aumento dei prezzi, alla volatilità dei mercati e alla situazione politica dei paesi fornitori senza considerare che in tutto il mondo le risorse naturali vengono spesso utilizzate in maniera non sostenibile provocando ulteriori pressioni sulle materie prime e  sul degrado dell’ambiente chee mette a repentaglio gli ecosistemi.

La Commissione ‪Ambiente del ‪‎Parlamento Europeo mercoledì ha pertanto  approvato un progetto innovativo di  transizione verso un’‎economia circolare  i cui aspetti di dettaglio sono riportati nell’articolo che riprendiamo dal giornale “primadinoi.it”.

^^^

Economia consumistica in crisi: meglio il riuso, il riciclo, il contenimento dei rifiuti

 

L’Europa vira timidamente verso “l’economia circolare”

EUROPA. Cambiare radicalmente impostazione. Chi l’ha detto che l’economia può essere solo così come la conosciamo oggi? Il consumismo è arrivato al capolinea? La sostenibilità deve essere un principio inderogabile? La soluzione è quella che viene denominata “economia circolare”?  LEGGI L’ARTICOLO

L’Europa vira timidamente verso “l’economia circolare”ultima modifica: 2015-06-19T17:16:32+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento