Istat, disoccupazione Abruzzo al 13,8% Incremento 2,4% rispetto 2013,occupati scendono a quota 475 mila

E mentre a Scanno si profila un aumento della pressione fiscale, ovvero si annuncia l’aumento delle tasse, i dati Istat rilevano che nel primo trimestre 2014 l’Abruzzo registra un aumento della disoccupazione.

image

(ANSA) – PESCARA, 3 GIU – Disoccupazione al 13,8% in Abruzzo, nel primo trimestre 2014, con un aumento di 2,3 punti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e di 2,4 punti considerando l’intero 2013 (11,4%). Il dato regionale è anche al di sopra della media nazionale (13,6%). Cala anche il tasso di occupazione, pari al 53,2% (55,8% nello stesso periodo dello scorso anno e 54,8% a tutto il 2013). Lo rileva l’Istat. Gli occupati sono scesi a 475 mila (500 mila nello stesso periodo del 2013).

Istat, disoccupazione Abruzzo al 13,8% Incremento 2,4% rispetto 2013,occupati scendono a quota 475 milaultima modifica: 2014-06-04T22:49:11+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento