Incontro per sbloccare i fondi del bacino di Monte Rotondo

“SCANNO. Il commissario del Comune di Scanno, Giuseppe Conti, ha chiesto alla Regione Abruzzo di sbloccare il finanziamento di 825mila euro destinato al finanziamento dello sviluppo della stazione…”

Una notizia presa dal giornale on line ilcentro.it  che conferma –  ove ancora vi fosse  bisogno – da una parte della leggerezza della ex Maggioranza nella gestione di un finanziamento “certo” che è tornato punto e a capo della “decisione” proprio in virttu’ degli errori procedurali commessi e dall’altra della assoluta necessità del COMMISSARIO PREFETTIZIO per salvare Scanno da un baratro certo se fosse restata al governo la ex maggioranza capace solo di litigare con tutti compreso le Istituzioni.

COME MAI HA NON SONO STATI ACCETTATI I NOSTRI BUONI CONSIGLI???

PERCHE’ NON SI E’ APERTO UN TAVOLO INTERISTITUZIONALE coinvolgendo  tutti gli attori???

 Il Commissario ci pare lo stia facendo. Ha infatti aperto la strada del dialogo INTERISTITUZIONALE chiedendo una riunione in prefettura che ha visto presenti i soggetti che possonorisolvere il problema.

Una riunione che comunque ha chiarito che c’è e che  NON E’ STATO INVENTATO DALLE OPPOSIZIONI. Un proble serio e REALE CHE E’ STATO CREATO DALLA EX MAGGIORANZA!!!!!!!!!!!!!!!!  UNA ex Maggioranza che continua a preferire il racconto delle  favole con STRUMENTALI MANIFESTI invece di AMMETTERE CON ONESTA’ INTELLETTUALE la sconfitta della loro politica del

“fare…. ” male, peraltro anche “….costi quel che costi” e il paese ne sta pagando tutte le conseguenze.


Articolo tratto dal : CENTRO.IT

SCANNO. Il commissario del Comune di Scanno, Giuseppe Conti, ha chiesto alla Regione Abruzzo di sbloccare il finanziamento di 825mila euro destinato al finanziamento dello sviluppo della stazione sciistica di Monte Rotondo.

Per capire se i fondi verranno trasferiti nelle casse municipali, il commissario prefettizio ha incontrato all’Aquila il capo della segreteria del governatore, Antonio Morgante e il prefetto dell’Aquila, Giovanna Maria Iurato.

Dall’incontro è emerso che i fondi presto potrebbero essere trasferiti al Comune di Scanno anche se qualche problema di procedura nel trasferimento del finanziamento ne starebbe ritardando l’erogazione. Già nel 2006, la giunta Del Turco stanziò i fondi per il rilancio della stazione sciistica di Scanno ma solo nel mese di dicembre del 2011, dopo azioni legali, ricorsi e bocciature della stessa legge da parte del commissario di governo, la Regione ha concesso nuovamente i fondi per lo sviluppo del bacino sciistico di Monte Rotondo. Approvazione del contributo che avrebbe dovuto mettere fine alla vicenda, ma ancora oggi i fondi tardano ad arrivare con ripercussione per il bilancio consuntivo ancora da approvare. (m.lav.)

Incontro per sbloccare i fondi del bacino di Monte Rotondoultima modifica: 2012-10-19T17:56:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento