Cisl, sindacato unico per Molise-Abruzzo

La CISL unifica la struttura AbruzzoMolise per costruire un organismo più forte.

Una conferma, ove ce ne fosse bisogno,  che l’unione fa la forza e consente di meglio rispondere agli interessi delle comunità.

Ricordiamo infatti che il  Molise, nel 1861, dopo l’unità d’Italia, venne aggregato all’Abruzzo, con cui formò un’unica entità amministrativa.

Nel 1963, a fronte anche di spinte localistiche, il Molise, con capoluogo Campobasso,  si staccò dall’Abruzzo. Nel 1970, con un ulteriore assetto territoriale,  fu istituita anche la Provincia di Isernia.

Scelte operate su spinte “campanilistiche” che, riteniamo, non abbiano più ragioni di in contesto, come quello attuale, basato sull’Europa che chiede ai singoli paesi competitività ed efficienza.

LA STORIA CI DICE CHE FORSE OCCORRE RIPARTIRE DALL’UNITA’ D’ITALIA




 

Bonanni, istituzioni ci guardino e facciano altrettanto


(ANSA) – TERMOLI (CAMPOBASSO), 23 SET – ”La Cisl AbruzzoMolise nasce per essere più organizzati, più forti e dedicare più risorse al nostro vero valore aggiunto, fatto di centinaia di migliaia di rappresentanti sindacali”. Raffaele Bonanni spiega così la costituzione, oggi a Termoli, di un’unica struttura sindacale per le regioni Abruzzo e Molise. Bonanni ha invitato ”le istituzioni a fare altrettanto” perché ”la loro affidabilità dipende dall’efficienza e dai costi che garantiscono”.

Cisl, sindacato unico per Molise-Abruzzoultima modifica: 2013-09-24T15:26:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento