Caro amico ti scrivo

untitledCaro amico ti scrivo per esternare le mie perplessità sulla vita politica amministrativa a Scanno che si ripercuote negativamente sui cittadini.Nell’ultimo consiglio comunale il responsabile degli uffici finanziari,che per legge deve vigilare sugli equilibri del bilancio,ha comunicato ai presenti che a Scanno c’è una consistente evasione dei tributi e che quelli che non pagano se ne vantano definendo fessi le persone che fanno il loro dovere.Sorge spontaneo chiedersi che cosa e’ stato fatto per difendere l’interesse pubblico, se si conosce l’evasione? In precedenza ha mai reso edotti gli Amministratori di questo stato dei fatti?Quali sono state le risposte?La mia impressione è che tutto è stato lasciato all’oblio come le precedenti questioni che sono rimaste sospese.Questione Amodei;una ditta che ha lavorato cinque anni nei locali del Comune e nessuno si è mai accorto che tra le parti non esisteva un contratto.Con quali riscontri amministrativi sono stati effettuati i pagamenti?Il revisore dei conti che doveva certificare il bilancio non ha mai avuto nulla da obbiettare?I condannati dalla Corte dei Conti a risarcire il Comune hanno pagato tutti?A tutt’oggi sia questo problema sia altri, che sono economicamente consistenti, sono senza giudizio della classe politico-amministrativa.Mi fermo qui, su questi argomenti ci manca il parere di chi conosce il mercato della frutta.

Caro amico ti scrivoultima modifica: 2014-12-08T01:10:39+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento