Abruzzo/Movimento 5 Stelle, «per favore, non chiamateci onorevoli»

«I politici ci guardano come marziani, come abusivi che stanno invadendo il loro spazio»

 

^^^

Il movimento 5 stelle una grande novità nella scena politica che coincide con un altro evento unico che maturerà fra poco alle ore 20… le dimissioni del Papa!!

(FONTE: primaDiNoi.it) PESCARA. «Non chiamateci onorevoli, anche perché è diventata quasi una brutta parola…»
Ma in questi giorni la chiamano già così?
«Sì, e quando lo fanno mi dà fastidio. Noi siamo cittadini che entrano nelle istituzioni e basta. Anche lei entra con me in Parlamento».
Gianluca Vacca ha 39 anni, vive a Spoltore e fa l’insegnante di Lettere e Latino. Ha fatto per due anni l’assistente universitario, parla italiano, inglese e francese. Dal 2007 è un attivista del Movimento 5 stelle, da lunedì è uno dei 163 parlamentari ‘grillini’ (109 andranno alla Camera e 54 al Senato). Comincia dunque anche per Vacca la grande avventura, insieme ad altri 4 colleghi abruzzesi (i 2 deputati Colletti e Del Grosso e i 2 senatori Blundo e Castaldi), sebbene l’ingovernabilità del Paese sia ormai conclamata.
Bersani potrebbe tentare di offrire agli uomini di Grillo le Camere ma loro escludono che arriverà un sì. Non interessano le poltrone, dicono. Gli ultimi due presidenti della Camera Fini e Bertinotti sono politicamente finiti. Per chi crede alla scaramanzia meglio non accettare.

Abruzzo/Movimento 5 Stelle, «per favore, non chiamateci onorevoli»ultima modifica: 2013-02-28T19:10:00+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento