Movimento per la difesa del Centro Abruzzo

image
Corriere Peligno ———Sulmona, 24 giugno- Erano giorni che in città e nei paesi vicini si avvertiva un malessere sulla incapacità della politica di ” aggredire” i diversi problemi che investono il territorio. Poi la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato certamente lo sbocco della vicenda del punto nascita ma sopratutto la decisione di ieri del Consiglio regionale che ha detto no al reintegro della Valle peligna,della Valle del Sagittario e dei tanti altri piccoli comuni del Centro Abruzzo nella strategia delle aree interne assunta lo scorso 14 aprile. Oggi arriva l’annuncio ufficiale. “Il Movimento per la difesa del Centro Abruzzo- spiega una nota- costituitosi nei giorni scorsi, ha indetto una conferenza stampa venerdì prossimo – 26 giugno – alle ore11 nell’auditorium dell’Agenzia Regionale di Promozione Culturale (piazza Venezuela, Sulmona), per illustrare le iniziative volte alla difesa dei territori e delle comunità del Centro Abruzzo (Conca Peligna, Alto Sangro, Valle del Sagittario e Valle dell’Aterno) dopo la decisione della Regione di escludere immotivatamente e ingiustamente le nostre realtà dai “Poli di attrazione” e dalle “Macroaree”, pur avendo Sulmona tutti i requisiti richiesti”. Si tratta di un’occasione di particolare importanza in considerazione dell’importanza del tema e delle drammatiche ripercussioni che queste “illogiche” scelte comporteranno nell’immediato futuro: progressivo impoverimento di questi territori, ulteriore e irreversibile emorragia di posti di lavoro, “scippo” di uffici pubblici (scuole, reparti ospedalieri, tribunale, comparto ferroviario, etc.), perdita di finanziamenti statali ed europei”. (h. 19,00)

Movimento per la difesa del Centro Abruzzoultima modifica: 2015-06-25T00:01:55+00:00da vivrescanno
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento